7 professionisti a cui rivolgersi per ristrutturare un sottotetto

Ti trovi qui:

Come fare

get_the_author(); by Erika Galdi in Come fare
Condividi:
Installatore professionale VELUX

L’ultimo piano è lo spazio che nel nostro paese per molti anni è stato dedicato a solai, soffitte, o comunque a spazi non abitabili. Ecco il motivo per cui nell’immaginario collettivo i sottotetti sono considerati spazi poco confortevoli, angusti e male illuminati.

La realtà è ben diversa: grazie alla loro posizione privilegiata all’ultimo piano, i sottotetti si possono trasformare in ambienti luminosi e vivibili, con piccoli e semplici interventi.

Chi possiede un sottotetto o un ultimo piano ad uso soffitta può ristrutturarlo, guadagnando nuovi spazi abitabili o ricavando stanze in più da collegare all’abitazione esistente.

angolo relax

Il tutto senza dover affrontare un trasloco, approfittando degli incentivi fiscali per la ristrutturazione o il miglioramento energetico, risparmiando rispetto alle spese di acquisto di un nuovo immobile e aumentando il valore della casa.

A tutto ciò si aggiunge la possibilità di migliorare le prestazioni energetiche del nuovo ambiente venutosi a creare, sfruttandone le potenzialità soprattutto dal punto di vista dell’illuminazione naturale, con conseguente risparmio di energia.

Hai deciso quindi di ristrutturare un sottotetto?
Ecco di seguito quali figure coinvolgere e cosa chiedere a ciascun professionista.

  • AMMINISTRATORE CONDOMINIALE
    In primis bisogna comprendere, sulla scorta del fatto che la L.R. 20/2005 definisce (all’art.63 comma 1-bis) sottotetti “i volumi sovrastanti l’ultimo piano degli edifici dei quali sia stato eseguito il rustico e completata la copertura”, come intervenire senza ledere i diritti dei condomini degli altri piani. E’ necessario quindi verificare con l’amministratore l’effettiva proprietà del vano sottotetto e in mancanza di un titolo esplicito di proprietà o di un’indicazione specifica nel regolamento condominiale, se il sottotetto in questione è semplicemente un vano di protezione dell’appartamento all’ultimo piano sottostante alla falda di copertura.
  • UFFICIO COMUNALE
    Per rendere abitabile un sottotetto è necessario fare riferimento alla normativa vigente per il recupero ai fini abitativi dei sottotetti esistenti, messa in atto da tutte le regioni italiane, anche se con modalità diverse.
  • PROGETTISTA
    Per affrontare il recupero di un sottotetto è bene rivolgersi a un professionista qualificato (architetto, ingegnere o geometra), che verificherà la presenza dei requisiti necessari e la fattibilità dell’intervento, si occuperà di organizzare eventuali rilievi strutturali e sarà in grado di gestire la parte burocratica e i rapporti con il Comune (richiesta della visura catastale, verifica della proprietà dell’immobile, presentazione dei permessi richiesti, riaccatastamento finale, ecc.). Il progettista si occuperà inoltre di realizzare il progetto di ristrutturazione, considerando anche eventuali azioni di rilievo, come modifiche del tetto, ove consentito, o realizzazione di nuovi impianti.
  • PROGETTISTA ESPERTO DI ILLUMINAZIONE NATURALE
    Il progettista VELUX è un professionista che fornisce un supporto gratuito di consulenza tecnica al progettista. L’esperienza VELUX nella progettazione viene messa a disposizione con l’intento di ottenere il massimo risultato progettuale possibile dal punto di vista del comfort abitativo, dell’efficienza energetica e della qualità architettonica, partendo dall’esperienza che VELUX ha acquisito nel corso di decenni di attività in merito all’uso ottimale della luce naturale e della ventilazione naturale.
  • IMPRESA DI COSTRUZIONI
    Per poter scegliere la soluzione più adatta all’intervento che si vuole realizzare, è opportuno rivolgersi a più di un’impresa costruttrice e raccogliere almeno due o tre preventivi con capitolati chiari e dettagliati.
    Prima della decisione finale è bene considerare anche i servizi offerti, oltre a eventuali penali e garanzie.
    La scelta dell’impresa ha certamente un’importanza notevole ai fini dell’esito del lavoro: ricordiamo che installare correttamente ogni prodotto migliora notevolmente l’efficienza energetica globale, garantendo una perfetta corrispondenza tra progetto e opera realizzata.
  • INSTALLATORE PROFESSIONALE
    In generale per l’installazione di prodotti come serramenti interni ed esterni, porte blindate, caldaie, impianti termici o fotovoltaici è bene rivolgersi ai professionisti indicati dalle aziende produttrici.
    Nel caso delle finestre per tetti VELUX, per l’installazione è bene rivolgersi a un V.I.P., ovvero un artigiano formato da VELUX che mette a disposizione della clientela la propria professionalità per l’installazione di tutti i prodotti VELUX, rilasciando al termine dei lavori un certificato di corretta installazione che garantisce che l’installazione dei prodotti sia stata eseguita a regola d’arte e secondo i criteri stabiliti dall’azienda.
  • ARREDATORE/DIRETTORE ARTISTICO
    Arredare un sottotetto non sempre è una sfida semplice, poiché si tratta in genere di spazi anche di superficie estesa, ma volumetricamente articolati e a volte privi di partizioni.
    Saper sfruttare i vincoli delle pendenze della copertura è la prima regola da seguire per poter ottenere un risultato interessante: inserire arredi di altezze differenti, ad esempio, dà la possibilità di ritmare lo spazio e creare originali soluzioni.
TAGS:
scarica la guida