foto autore
Silvia Torneri

Come scegliere i colori giusti per la mansarda

La scelta delle tinte più adatte per ogni stanza della nostra mansarda. Spesso bastano un po' di fantasia e qualche regola base da seguire.

Il colore ha una forte influenza sulla psiche umana e sul nostro benessere: è un linguaggio che esprime e “visualizza” i nostri stati d’animo e non bisogna quindi sottovalutarne l’utilizzo negli ambienti in cui viviamo: case, appartamenti, mansarde.

Bastano piccoli interventi per cambiare aspetto a una stanza, ma è necessario tenere conto di pregi e difetti di ogni diversa sfumatura.

Come prima cosa c’è il gusto personale: la casa deve sempre rispecchiare la personalità di chi la abita.

Ci sono dei criteri che sarebbe meglio seguire per massimizzare lo spazio, che valgono ancora di più in una mansarda, con pareti particolari e spazi ridotti.

  • Se il soffitto è basso si può dare l’idea di maggiore ampiezza schiarendo gli zoccoli e le cornici, cercando motivi decorativi in verticale e scegliendo tinte chiare per i muri e il pavimento.
  • Se la stanza è piccola e colorata si possono accostare un pavimento scuro e pareti vivaci, mentre un pavimento chiaro si deve accostare a una parete anch’essa chiara.
  • Se il soffitto è molto alto lo si può dipingere di scuro fino alla parte superiore della parete.
  • Quando la stanza è stretta e lunga si può attenuare l’idea di corridoio accostando toni freddi a quelli più caldi oppure gli scuri ai chiari. I colori caldi e intensi contribuiscono ad “avvicinare” le pareti.
  • Negli spazi ampi è meglio utilizzare tinte chiare perché i colori sono percepiti con maggiore intensità e sembrano più incombenti.

Colori caldi

I colori caldi come giallo, rosso, arancione e tutte le gamme intermedie di rosa e aranciati sono colori attivi e positivi.

  • Il rosso è molto eccitante ed è meglio limitarne l’uso su ampie superfici, preferendo in questo caso tonalità più tenui come corallo, salmone, pesca.
  • L’arancione è meno eccitante del rosso e si presta ad accostamenti interessanti.
  • Il giallo è stimolante e nelle tonalità più chiare può essere utilizzato anche sulle grandi superfici.

Colori freddi

I colori freddi, azzurro, blu, indaco, verde e viola sono calmanti, passivi e favoriscono la meditazione.

  • L’azzurro è rilassante ma per ravvivarlo bisogna accostarlo a un colore caldo.
  • Il verde si associa all’acqua e possiede un’energia densa e un po’ pesante, quindi non bisognerebbe utilizzarlo in eccesso perché rischia di incupire l’ambiente.
  • Il viola favorisce la meditazione e la creatività e nelle sfumature del violetto è molto rilassante.
  • Il bianco, che è il colore più utilizzato per tinteggiare le pareti, è un po’ austero e freddo, enfatizza i volumi e le forme, ma anche i difetti di costruzione. Inoltre se non è direttamente illuminato rischia di assumere sfumature grigie.
  • Il nero è cupo, ma, in piccole quantità , può essere utile come supporto ad altri colori.
  • Il marrone rappresenta solidità e sicurezza ma è anch’esso un po’ cupo e pesante, quindi da usare con moderazione.

Un colore per ogni stanza

Quando si progettano interni è necessario utilizzare il colore con saggezza evitando l’entusiasmo e le mode del momento, ma ragionando piuttosto sull’utilizzo degli ambienti e sulle persone cui sono destinati.
Anche l’illuminazione rappresenta un fattore molto importante, in quanto determinante sulle sfumature che i colori assumono. Inoltre oggi i colori delle pareti si possono abbinare con i complementi d’arredo (divani, sedie, elettrodomestici) oggi proposti nelle tinte più svariate.

Nel progettare l’arredamento è bene trovare un colore dominante per la mansarda dell’abitazione e procedere utilizzandone le diverse nuance oppure scegliendo un colore a contrasto.

L’ingresso è molto importante, è infatti il “biglietto da visita” di una casa ed è il primo ambiente con cui si entra in contatto pertanto dovrebbe essere accogliente e ben illuminato.

La cucina è il luogo conviviale in cui ci si riunisce. Qui ci si può sbizzarrire scegliendo colori caldi e vivaci senza timore che possano stancare, ma è indicato anche il bianco, colore scelto da molti, che evidenzia la sensazione di igiene e pulizia ed esalta i colori dei cibi.

In sala da pranzo si può pensare di utilizzare l’arancione che stimola l’appetito oppure il giallo che ha un’influenza benefica sulle funzioni epatiche, mentre sarebbe meglio evitare i colori freddi che riducono l’appetito.

In soggiorno, la stanza dove si accolgono gli ospiti e si intrecciano i rapporti interpersonali, vanno benissimo i colori che favoriscono la socievolezza, caldi ma non aggressivi: tutte le sfumature di giallo, arancione, del verde tendente al giallo, mentre non è consigliato il blu, colore troppo freddo che può suscitare malinconia.

Nello studio il colore più indicato è il giallo che favorisce l’attività mentale, meglio se accostato a verde, turchese e violetto, quest’ultimo in particolare è adatto alla meditazione e alla creatività.

In camera da letto sono consigliabili l’azzurro che è rilassante o il violetto che simboleggia la fusione tra maschile e femminile, mentre il rosso è da usare con parsimonia perché non favorisce il sonno.

Per la camera dei ragazzi si può lasciare scegliere ai diretti interessati per stimolare la loro creatività , mentre nella stanza da bagno, oltre al bianco, vanno bene tutti i colori dell’acqua freschi e riposanti.

Qualche consiglio in breve

  • I pavimenti devono avere un aspetto solido. meglio scegliere colori poco saturi per evitare il riverbero della luce.
  • Un soffitto scuro abbassa la stanza.
  • Gli ambienti chiari danno l’impressione di essere più grandi e luminosi.
  • Se la parete di fronte alle finestre è chiara riflette la luce.
  • Le pareti chiare sembrano respingersi, quelle scure attrarsi.
  • I contrasti troppo forti alla lunga stancano l’occhio.

Vuoi saperne di più su come progettare una mansarda accogliente e funzionale?

Quali sono i requisiti normativi, come sfruttare la luce naturale e zenitale, come migliorare il comfort in mansarda. Nella guida “Progettare una mansarda” troverai tutto quello che c’è da sapere per dare più valore all’ultimo piano.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista?  Contatta un progettista del Club VELUX
Realizzazione

Come scegliere i colori giusti per la mansarda

La scelta delle tinte più adatte per ogni stanza della nostra mansarda. Spesso bastano un po' di fantasia e qualche regola base da seguire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide di Mansarda

Scopri tutti i vantaggi del vivere in mansarda