mansarda
foto autore
Stefania Girelli

Guida alla conversione di un sottotetto

A seconda della struttura del tetto e del vincoli della forma, una mansarda è uno dei modi più semplici per ottenere spazio aggiuntivo. Quasi tutte le case con sottotetto possono contare sulla conversione di questa estensione.

Il mio sottotetto è adatto a una conversione?

Valutazione delle caratteristiche

Le caratteristiche che vi faranno decidere se è possibile convertire un sottotetto in una mansarda abitabile sono l’altezza media, l’inclinazione del tetto, il tipo di struttura e eventuali ostacoli come camini e cisterne. Prima di tutto occorre quindi ispezionare il sottotetto per verificare la struttura e le dimensioni.

Altezza tetto

Effettuare una misurazione della parte più bassa dello spiovente  e del colmo del tetto. L’altezza media è diversa da regione a regione e va dai 2,00 mt ai 2,40 mt. Richiedete la normativa regionale al vostro comune per avere un’indicazione precisa delle altezze necessarie.

Angolo del tetto

Maggiore è l’angolo di inclinazione del tetto, maggiore è lo spazio abitabile. In caso contrario valutare se ridisegnare il tetto o aggiungere degli abbaini per aumentare la superficie.

Struttura del tetto

Prima di ristrutturare un sottotetto deve essere valutata la struttura del tetto. Case vecchie hanno sottotetti con travi e travetti in legno che sono strutturalmente adatti a essere convertiti in mansarde in modo semplice e relativamente economico rafforzando le travi e aggiungendo supporti seguendo le indicazioni di un professionista.

Nelle case più nuove i tetti in laterizio o con strutture di legno più leggere, sono più semplici e veloci da costruire, ma è possibile che non ci siano strutture portanti adatte a a una conversione del sottotetto. In questo caso è necessario un maggiore apporto strutturale che può essere costoso e che deve essere valutato da aziende specializzate.

I costi per la conversione di un sottotetto

Il costo della conversione dipende dalla struttura del tetto, dallo spazio esistente disponibile e dalle modifiche da fare al piano sottostante per inserire la scala.

Creazione di una stanza nel sottotetto

Creare una stanza nel sottotetto è la conversione più economica e di solito comporta il rafforzamento del pavimento, un paio di finestre per tetti, l’isolamento del tetto, una scala per salire, impianti elettrico, di illuminazione e riscaldamento.

Inserimento di un abbaino

Una soluzione che non richiede grandi cambiamenti al tetto è quella di aggiungere un abbaino a quanto già indicato. In questo modo si potrà aumentare la superficie coperta utilizzabile e quindi può essere inserito per aggiungere altezza in parti del tetto molto basse, per esempio per posizionare le scale.

 Sollevamento o modifica del tetto

Questa opzione è la più costosa in quanto richiede la rimozione e la ricostruzione del tetto esistente. È un lavoro che deve essere progettato in maniera più complessa rispetto alle opzioni precedenti e che ha, inoltre, bisogno di un permesso per costruire.

Come convertire un sottotetto con un’altezza troppo bassa

Se L’altezza media del sottotetto è inferiore a quella indicata nella normativa regionale ci sono due soluzioni possibili, ma costose, che richiedono l’intervento di un professionista.

Soluzione 1: alzare il tetto

Ciò comporta la rimozione di parte o dell’intero tetto esistente e la sua ricostruzione per dare l’altezza e la struttura desiderata. Questo è strutturalmente fattibile, ma i problemi principali sono l’alto costo e ottenere l’approvazione del progetto di ristrutturazione. Se deve essere rimossa l’intera superficie del tetto durante i lavori di ricostruzione deve essere anche inserita una copertura temporanea, per proteggere la casa dalle intemperie.

Soluzione 2: Abbassare il soffitto degli ambienti sottostanti

Nel caso di vecchie case l’altezza del soffitto più arrivare a 3 metri e più. Potrebbe essere quindi più semplice rimuovere il pavimento e abbassarlo in modo ottenere l’altezza giusta nel sottotetto. In questo caso il lavoro deve essere ben pianificato da un professionista per mantenere l’integrità strutturale della casa,.

Isolamento del sottotetto

Nella conversione di un sottotetto è indispensabile isolare il tetto per evitare di avere una mansarda fredda in inverno e calda in estate.  Due sono i tipi di tetto attualmente più utilizzati, il tetto caldo, con copertura isolata non ventilata e il tetto freddo, con copertura isolata ventilata.

Isolamento a tetto caldo

La copertura ha uno strato termoisolante ma non è isolata. Un tetto di questo genere è costituito da vari strati: elemento portante o supporto di copertura, che può essere calcestruzzo gettato in opera o misto laterocemento, pannelli in legno o altri materiali; barriera al vapore; isolamento termico; manto impermeabile e opere accessorie. L’isolamento termico fa da supporto per il manto impermeabile.

Isolamento a tetto freddo o ventilato

Il tetto freddo ha una composizione simile a quella del tetto caldo ma tra isolamento e sovracopertura gli strati vengono separati da uno spazio di ventilazione. Il manto impermeabile è posato sulla sovracopertura, che quasi sempre è costruita in legno.

Scale per raggiungere il sottotetto

Il luogo ideale per aggiungere una scala è posizionarla in linea con il colmo del tetto: in questo modo si sfrutterà al meglio l’altezza disponibile sopra la scala. L’altezza minima del passaggio deve essere di 2 mt. Se necessario l’altezza disponibile può essere ricavata inserendo una finestra per tetti che aggiunge spazio sopra la scala.

In linea retta ci devono essere non meno di 3 gradini e non più di 15 per non indurre una sensazione di vuoto. La dimensione della scala deve essere di almeno 80 cm per permettere il passaggio di due persone e la pedata ideale è di 30 cm.

L’altezza della balaustra in orizzontale deve essere di 100 cm, mentre l’altezza del corrimano in diagonale deve essere 90 cm.

Per le misure esatte e per trovare la soluzione ottimale per raggiungere il vostro sottotetto la cosa migliore è rivolgersi a un professionista.

Finestre per tetti e abbaini

La nuova stanza in mansarda avrà bisogno di un mezzo per ottenere luce naturale e ventilazione.

Finestre per tetti

Il metodo più semplice è quello di utilizzare finestre per tetti che seguono la linea della falda del tetto. Nel caso di tetto già esistente le travi o i mattoni vengono tagliati per far posto alla finestra e si rafforzano le eventuali travi restanti.  Viene poi montato l’imbotte e viene rifinito il muro per uniformarlo al resto del tetto.
Questo tipo di finestra è la più economica, ed è più facile da montare senza particolari permessi. Per i tetti vincolati esistono particolari finestre meno visibili dall’esterno.

Abbaini

Gli abbaini, oltre a fornire luce naturale, possono anche aggiungere dello spazio creando altezza nella parte più bassa del tetto. Sono particolarmente efficaci in tetti con con un basso angolo di inclinazione così da aumentare la superficie utile utilizzabile. Possono anche essere installati sfruttando le due pendenze del tetto. Gli abbaini e altre finestre simili vengono installati aprendo il tetto e facendo un taglio angolare. Le rifiniture devono essere fatte con cura per proteggere dalle intemperie.

Un’attento uso di finestre per tetti e abbaini permette di ottenere il massimo di luce e spazio in mansarda.

Vuoi saperne di più su come trasformare il tuo sottotetto in una luminosa mansarda?

Gli interventi più comuni, i professionisti da coinvolgere, i requisiti di legge, i bonus fiscali, l’importanza dell’illuminazione naturale. Nella Guida “Da sottotetto a mansarda” trovi le indicazioni per ristrutturare e dare più valore alla tua casa.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX
Realizzazione

Guida alla conversione di un sottotetto

A seconda della struttura del tetto e del vincoli della forma, una mansarda è uno dei modi più semplici per ottenere spazio aggiuntivo. Quasi tutte le case con sottotetto possono contare sulla conversione di questa estensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide di Mansarda

Scopri tutti i vantaggi del vivere in mansarda