La trasformazione di un edificio industriale in una casa

La trasformazione di un edificio industriale in un casa con molta luce: molte finestre per tetti illuminano l'interno della casa divisa in due zone ben distinte: nella parte anteriore la zona giorno con una grande vetrata con vista sul porto; nella parte posteriore la zona notte, con un soppalco e zone nascoste.

Nonostante il suo aspetto pulito e invitante, la storia di questo edificio in Nuova Zelanda è burrascosa. Ex sede di una squadra di rugby, l’edificio è stato acquistato da una famiglia con l’intenzione di trasformare la parte inferiore in una fabbrica di sci. Il livello superiore era stato progettato come un rifugio accogliente per la vita quotidiana.

kingswood-mc-architecture-studio_3

Dopo due terremoti che hanno causato danni significativi, la famiglia ha deciso, invece, di demolire l’edificio e creare una casa a prova di terremoto. Ciò è stato realizzato impiegando diverse tecniche fai da te e conservando elementi della costruzione iniziale.

kingswood-mc-architecture-studio_7

Pur offrendo un’ampia vista sul porto, la progettazione di questa residenza garantisce allo stesso tempo un elevato livello di privacy per i proprietari. Le strutture in legno e in acciaio a vista creano un’originale zona giorno che rende omaggio al carattere industriale dell’edificio.

Zone nascoste e visita mirata sono i due concetti principali dello sviluppo del nuovo progetto.

Il progetto prevede un’apertura verso la facciata sud, e una zona più riparata e intima nel retro dell’edificio: questo incoraggia i visitatori a dirigere la loro attenzione verso la zona giorno.

kingswood-mc-architecture-studio_13

La facciata in acciaio e legno di cedro apre la residenza al paesaggio circostante, con vista sul porto. Sulla falda ovest del tetto sono state aggiunte delle finestre per tetti così da massimizzare la luce naturale all’interno.

kingswood-mc-architecture-studio_4

Nella parte posteriore dell’abitazione c’è la zona notte, con un soppalco che nasconde una camera da letto e che fa da soffitto alla camera al piano terra.

kingswood-mc-architecture-studio_8

La vista dal soppalco, con il letto e una zona studio.

kingswood-mc-architecture-studio_10

La camera da letto sul soppalco ha anche la sorpresa di una zona piastrellata con una vasca da bagno vecchio stile sotto la luce di una finestra per tetti.

kingswood-mc-architecture-studio_9

La camera ricavata sotto al soppalco è resa particolare dalla porta scorrevole ricavata da una vecchia struttura in legno.

(tratto da Freshome)

Tags:

foto autore
Stefania Girelli

Vuoi saperne di più su come trasformare il tuo sottotetto in una luminosa mansarda?

Gli interventi più comuni, i professionisti da coinvolgere, i requisiti di legge, i bonus fiscali, l’importanza dell’illuminazione naturale. Nella Guida “Da sottotetto a mansarda” trovi le indicazioni per ristrutturare e dare più valore alla tua casa.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX