Finestre per tetti e tanta luce in una casa a Polignano

La luce proveniente da un ampio lucernario sul tetto illumina in profondità i tre piani di un edificio terra cielo a Polignano.

Gli architetti Antonella Mari, Michele Macchia e Antonio Lorusso hanno realizzato, a Polignano a mare, questa abitazione privata su tre livelli. La casa sorge su un lotto precedentemente occupato da un garage e dotato di due fronti liberi opposti: il primo su strada, l’altro con affaccio su un piccolo atrio scoperto.

esterno

Considerata la profondità dell’edificio, il progetto si è concentrato sulla necessità di convogliare la luce naturale nella zona centrale dell’abitazione.

esterno

A questo scopo gli architetti hanno provveduto a scavare le due facciate, forandole con bucature di varia dimensione in corrispondenza di ciascun piano.

open space

Lo scavo della massa muraria ha riguardato l’intero volume dell’edificio, forato verticalmente e orizzontalmente in modo da creare canali d’aria che consentono l’attraversamento da parte della luce proveniente dall’alto e dalle due facciate libere.

open space

Gli architetti, al fine di controllare l’irraggiamento solare, hanno strombato le finestre in maniera asimmetrica. Tale operazione ha amplificato lo spessore delle murature.

tetto

Attraverso l’inclinazione delle superfici orizzontali e verticali, le logge ruotano rispetto ai piani delle facciate in modo da favorire l’orientamento più idoneo in termini di visuali e di ombreggiamento.

open space

I nuovi livelli risultano sfalsati in corrispondenza dei due fronti, al fine di ottimizzare la distribuzione e permettendo, al primo livello, la realizzazione di un living a doppia altezza sul fronte strada.

scale

In corrispondenza del grande scavo centrale che attraversa verticalmente l’abitazione è stato inserito nel solaio di copertura un ampio lucernario calpestabile per permettere alla luce di penetrare liberamente.

open space

Le rampe di collegamento sono disegnate in modo da consentire una fruizione dinamica dell’interno. Anch’esse sono state concepite come masse scavate, alleggerite da un progressivo lavoro di sottrazione di materiale.

open space

©Photo: Marcella Pastore, Angelo Margutti

foto autore
Rossella Calabrese

Vuoi saperne di più su come trasformare il tuo sottotetto in una luminosa mansarda?

Gli interventi più comuni, i professionisti da coinvolgere, i requisiti di legge, i bonus fiscali, l’importanza dell’illuminazione naturale. Nella Guida “Da sottotetto a mansarda” trovi le indicazioni per ristrutturare e dare più valore alla tua casa.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX