Un piccolo loft openspace in città

Quello che era un vecchio sottotetto buio e diviso in spazi angusti è diventato un loft open space molto luminoso e funzionale, con una grande zona giorno e una camera da letto separata dal resto, in cui ogni spazio è stato sfruttato al massimo.

 

Riccardo, il proprietario di questo appartamento, desiderava vivere in centro, ma sapeva che per trovare una soluzione adatta alle sue tasche avrebbe dovuto acquistare un immobile un po’ datato e affrontare una ristrutturazione.

L’appartamento in questione si presentava inizialmente buio, con piccole stanze anguste, e necessitava di un completo rifacimento.

Da piccolo sottotetto buio a open space luminoso

La richiesta rivolta da Riccardo all’architetto è stata quella di creare un loft open space molto luminoso e funzionale. Lo stato dell’immobile prima dei lavori si può definire veramente pessimo: sia il proprietario sia l’architetto hanno dovuto usare tutta la loro fantasia per vederne il potenziale.

Ottimizzazione degli spazi

Entrando nel loft si accede direttamente alla zona giorno: una parete autentica in sasso è stata lasciata a vista per non togliere alla casa il suo sapore originale; le zone più basse, quelle che stanno sotto un metro e ottanta di altezza e che non possono essere raggiunte agevolmente stando in piedi, sono stati adibite a ripostiglio. Lo spazio è stato ottimizzato anche nel bagno dove l’architetto è riuscito persino inserire una vasca sotto alla finestra.

Tante finestre per tetti per illuminare

Il pavimento originale è stato mantenuto e, insieme alle colonne di mattoni, contribuisce a dare all’ambiente quel tocco vintage che il proprietario stava cercando. La zona cucina è stata realizzata in un punto in cui altezze sono generose: le finestre per tetti lasciano entrare tutta la luce necessaria per cucinare e sono un’ottima soluzione per il ricambio dell’aria e l’eliminazione degli odori.

Anche la zona living è ben illuminata dalla luce proveniente dall’alto: alle due finestre esistenti, orientate a nord, è stata aggiunta un’ulteriore finestra per tetti, rivolta a sud, per avere la luce diretta durante tutto il giorno e sfruttare il piacevole calore del sole nelle mezze stagioni.

La camera da letto è separata dal resto dell’appartamento da una vetrata dal sapore industriale che contribuisce a dare un po’ di intimità alla stanza pur mantenendo lo stile open space che caratterizza l’intero appartamento.

I lavori e il costo

Sono serviti tre mesi per completare i lavori di ristrutturazione, incluse le demolizioni, le opere strutturali e tutte le finiture. Il risultato sono 50 metri quadrati di spazio abitabile con un budget di circa 46.000 euro. Ora l’appartamento ha più che raddoppiato il proprio valore e rappresenta un ottimo investimento per il futuro di Riccardo.

Tags:

Le guide di Mansarda

Scopri tutti i vantaggi del vivere in mansarda