foto autore
Elena Liziero

Piano Casa Veneto: +80% di volume per ricostruzione con bioedilizia

Il nuovo Piano Casa Veneto prevede premi volumetrici fino all'80% nel caso di interventi che migliorano le prestazioni energetiche dell'edificio esistente e utilizzano le tecniche della bioedilizia.

piano casa

Il Piano Casa Veneto, prorogato fino al 2017, prevede premi volumetrici fino all’80% per interventi di demolizione e ricostruzione di edifici utilizzando la bioedilizia. L’aggiornamento del Piano Casa, avvenuto con la delibera 434/2015, è stato recentemente pubblicato sul Bollettino ufficiale.

Il Primo Piano Casa Veneto (LR 14/2009) prevedeva che gli interventi di demolizione e ricostruzione, nel caso di utilizzo di tecniche costruttive della bioedilizia contenute nella LR 4/2007, fossero incentivati con premi volumetrici fino al 40%

Successivamente, con la delibera 2499/2009, la percentuale di ampliamento divenne proporzionale alla qualità energetica ed ambientale dell’intervento. In base al punteggio ottenuto, l’intervento poteva ottenere un ampliamento volumetrico fino al 40%.

La più recente LR 32/2013 (Terzo Piano Casa Veneto) ha innalzato all’80% l’ampliamento massimo consentito in caso di intervento con edilizia sostenibile e con l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili. Per questo motivo è stato necessario aggiornare i punteggi e le modalità con cui calcolare le premialità volumetriche.

La recente delibera 434/2015 ha così chiarito che gli interventi vengono valutati con dei punteggi compresi tra -1 e 5.

La ristrutturazione del fienile
Il punteggio 0 è la prestazione minima accettabile definita dalla normativa vigente, o, nel caso non vi siano regolamenti di riferimento, rappresentata dalla pratica corrente.
Il punteggio -1 rappresenta una prestazione inferiore allo standard e alla pratica corrente, e non è meritevole di bonus volumetrici.
I punteggi positivi rappresentano progressivi miglioramenti nelle prestazioni energetiche, fino al punteggio 5, riferibile ad una prestazione considerevolmente avanzata.

La quantificazione degli aumenti volumetrici viene quindi calcolata in modo graduale, proporzionalmente alla qualità energetica ed ambientale dell’intervento, che viene valutata con il punteggio da -1 a 5.

In sostanza, si va dal minimo premio volumetrico del 20% nel caso in cui il punteggio corrisponda a 1 fino ad un massimo dell’80% di ampliamento in presenza di un punteggio uguale o superiore a 4.

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide di Mansarda

Scopri tutti i vantaggi del vivere in mansarda