Una mini mansarda con soppalchi

Una mansarda nel centro città riesce a organizzare bene gli spazi grazie a numerosi soppalchi.

Questa casa, ristrutturata dello studio di architettura Paulo Moreira, si trova in un piccolo centro urbano ed è situata su un piccolo appezzamento triangolare: questo perché occupa lo spazio surplus tra gli edifici adiacenti.

esterno

L’appartamento ha una superficie di 57 mq, distribuiti su tre piani e soppalchi: il risultato sono spazi molto originali e suggestivi. Infatti la ristrutturazione è stata portata avanti secondo il presupposto per cui anche le opere di piccole dimensioni possono avere un impatto sul recupero delle città.

disimpegno

L’intervento ha cercato di preservare il carattere originale dell’edificio: le modifiche apportate sono minimali e condizionate dal nuovo assetto funzionale.

camera

Strutturalmente il progetto ha previsto la sostituzione e il consolidamento di alcuni elementi. Inoltre sono stati effettuati lavori di conservazione sulla facciata, rispettando le caratteristiche costruttive originarie.

tetto

L’intervento sul tetto è consistito nel recupero di due travi di legno e la sostituzione degli elementi rimanenti con altri di caratteristiche analoghe a quello originale, compresa la ricostruzione delle stecche che sostenevano il soffitto a stucco.

tetto

Il piano terra ha mantenuto un aspetto imperfetto, anche grazie alla pietra dipinta di bianco, testimone del passaggio del tempo e collegamento con il guscio deteriorato della città.

camera

Le pareti e i soffitti rivelano le texture dei materiali e sono unificate dal colore bianco che regala agli spazi un senso di ampiezza, nonostante le piccole dimensioni dell’appartamento.

living

La nuova disposizione della casa ha permesso la creazione di piccole nicchie che sottolineano il rapporto reciproco tra l’architettura, gli oggetti e la storia. Sporadicamente alcuni pezzi contemporanei sono stati introdotti per raggiungere un equilibrio tra nuovi e vecchi elementi.

bagno

L’intenzione di rivelare lo scheletro della casa è stata adottata anche nella zona di stoccaggio al piano terra e nei bagni a soppalco. Avendo a disposizione quelle dimensioni, con semplici operazioni, si è riusciti a sfruttare lo spazio in altezza.

scale

La luce proviene da finestre poste sul soffitto che permettono anche di accedere al terrazzo sul tetto.

disimpegno

©Photo: Prompt Collective

foto autore
Alessandra Marra

Vuoi saperne di più su come trasformare il tuo sottotetto in una luminosa mansarda?

Gli interventi più comuni, i professionisti da coinvolgere, i requisiti di legge, i bonus fiscali, l’importanza dell’illuminazione naturale. Nella Guida “Da sottotetto a mansarda” trovi le indicazioni per ristrutturare e dare più valore alla tua casa.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX