Un cottage mansardato per il relax

Un cottage classico danese, dalla forma ad A, con il tetto che parte quasi da terra e fa da parete al piano inferiore e al piccolo soppalco, dall'arredamento semplice, che è stato trasformato in casa rifugio dalla frenesia della città.

Questo cottage di 45 mq con una camera singola e un bagno, è un classico danese dalla forma ad A, costruito nel 1970 in una piccola isola e trasformato in un rifugio per la famiglia della stilista Marie Monrad.

La casa è arredata in modo semplice ma con pezzi vintage e di design. Il piccolo tavolo da pranzo, appoggiato sul retro del camino, è stato ricavato utilizzando una piastrella in granito a cui sono state aggiunte delle sedie e una lampada di design.

Il divano è uno semplice struttura in legno con cuscini appoggiato alla piccola parete, sotto il tetto inclinato, la credenza, posizionata in modo da utilizzare l’altezza data dalla pendenza del tetto, è un mobile riciclato trovato al mercato delle pulci.

Un’opera d’arte originale, dell’artista danese Bjørn Wiinblad, è appesa nell’unico posto disponibile, la parete a timpano, in modo da accentuare e mettere in evidenza l’altezza della stanza.

Quando la famiglia ha comprato la casa, ha eliminato i vecchi elementi della cucina e ha costruito un sistema di mensole semplice e funzionale in legno e in cemento cellulare. Le piastrelle del pavimento sono in pietra lavica.

Per sfruttare al meglio gli angoli sono stati utilizzati dei mobili compatti ma comodi, come la poltrona in bamboo e il piccolo mobile recuperato in un mercatino, reso elegante dalla vernice lucida nera.

Un ampio letto in un angolo della stanza viene utilizzato anche come divano, grazie ai grandi cuscini, mentre la sedia per bambini diventa comodino. La lampada è appesa al soffitto, così da non occupare spazio. Una finestra per tetti, posizionata sulla parte più bassa del tetto, illumina l’ambiente.

Lo spazio della casa viene utilizzato fino all’ultimo centimetro: all’apice del tetto è stato inserito un soppalco, dove un materasso appoggiato direttamente sul pavimento costituisce la camera matrimoniale.

Ovunque nel piccolo cottage l’arredamento è semplice: in questo angolo c’è una sedia, vintage come le decorazioni e la radio che si trovano sulla mensola che segue tutto il perimetro del tetto.

Il piccolo bagno è decorato con reperti vintage femminili, tra cui una piccola lampada e uno specchio trovati in un mercato delle pulci di Parigi, e un vecchio lavello in porcellana inglese.

foto autore
Stefania Girelli

Vuoi saperne di più su come trasformare il tuo sottotetto in una luminosa mansarda?

Gli interventi più comuni, i professionisti da coinvolgere, i requisiti di legge, i bonus fiscali, l’importanza dell’illuminazione naturale. Nella Guida “Da sottotetto a mansarda” trovi le indicazioni per ristrutturare e dare più valore alla tua casa.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Un cottage mansardato per il relax

Un cottage classico danese, dalla forma ad A, con il tetto che parte quasi da terra e fa da parete al piano inferiore e al piccolo soppalco, dall'arredamento semplice, che è stato trasformato in casa rifugio dalla frenesia della città.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX