Un sottotetto in centro storico

Un sottotetto in pieno centro storico, dove la luce si muove senza limiti e la distribuzione classica degli spazi ha lasciato il posto a una pianta libera, con ambienti fluidi e ben studiati.

Nell’entroterra umbro, arroccato su una collina e racchiuso tra le mura medievali perfettamente conservate, si trova un piccolo comune di origini etrusche, riconosciuto come uno dei Borghi più belli d’Italia.
Tra gli stretti vicoli del centro storico, con le case addossate l’una all’altra, sorge un edificio su tre piani, tutto di mattoni.
Oltrepassando il cancello che si apre nel muro che lo circonda, ci si trova davanti a un giardino insolito per un centro storico, con fiori, rampicanti, alberi da frutto e un piccolo orto.

L'edificio circondato dal giardino
L’edificio circondato dal giardino

Dall’interno dell’edificio, salendo attraverso una vecchia scala di marmo con i gradini levigati dall’usura e dal tempo, si raggiunge l’appartamento dell’ultimo piano: un sottotetto ampio e luminoso, ristrutturato e arredato con cura dalla proprietaria.
La prima sensazione è quella di un ambiente intimo, che racconta molto del gusto personale e dell’estro della padrona di casa.

Luce nella zona giorno

La zona giorno è un ambiente aperto, caratterizzato dall’abbondanza di luce, dove, abbandonato il concetto di separazione degli spazi, la cucina, la zona living, l’angolo tv e la zona pranzo dialogano tra loro e diventano un grande spazio dove svolgere le funzioni quotidiane e accogliere gli amici.

La zona conversazione con il soppalco per l'angolo lettura
La zona conversazione con il soppalco per l’angolo lettura

Oltre alle finestre in verticale già presenti, la proprietaria ha scelto di inserire nella stanza tre ampie finestre per tetti sovrapposte l’una all’altra, che illuminano, oltre al living, anche la scala di ingresso.
In corrispondenza delle finestre ha inoltre fatto realizzare un soppalco sul quale ha ricavato una angolo per il relax.
Dal soppalco, aprendo le finestre, è possibile godere di un piacevole affaccio sulle colline circostanti.
Così l’esterno si fonde con l’interno e il panorama entra in casa, portando luce, colori e ventilazione naturale.

La vista sull'esterno dal soppalco
La vista sull’esterno dal soppalco

La zona notte

La zona notte ospita la camera da letto padronale, una camera per gli ospiti, una cabina armadio, un piccolo studio e il bagno.
Come nel resto della casa, anche qui la distribuzione degli spazi non prevede corridoio e locali separati, ma un continuum di ambienti che si alternano in maniera armonica.

La zona notte
La zona notte

Infatti tutte le stanze, ad esclusione del bagno, sono prive di porte e separate da semipareti e pareti vetrate che permettono alla luce di muoversi tra un ambiente e l’altro.
La commistione degli spazi è un valore e non significa mancanza di privacy. Gli ambienti sono definiti dalle funzioni che accolgono e i passaggi tra uno e l’altro sono sfalsati, come in un labirinto che unisce e separa allo stesso tempo.

Finestre e accessori VELUX

Le finestre VELUX installate sono di due tipi: quella in basso è di tipo manuale con apertura a vasistas (modello GPU), mentre le due in alto sono solari con apertura a bilico (modello GGU). Queste ultime sono totalmente autonome dalla rete elettrica e utilizzano l’energia del sole per aprirsi e chiudersi grazie a un comodo telecomando. Inoltre sono dotate di vetro autopulente e disensore pioggia per la chiusura automatica in caso di maltempo. Tutte le finestre hanno telaio e battente in legno rivestito di poliuretano bianco e garantiscono una facile manutenzione.
La finestre sono accessoriate con tende parasole esterne VELUX (modello MSL) per la riduzione del calore estivo e tende oscuranti interne VELUX (modello DSL) per un maggiore comfort. Le tende funzionano a energia solare e l’installazione non ha richiesto opere murarie per i collegamenti elettrici. Si possono alzare e abbassare grazie a un semplice telecomando da qualsiasi punto della casa.

foto autore
Silvia Torneri

Vuoi saperne di più su come trasformare il tuo sottotetto in una luminosa mansarda?

Gli interventi più comuni, i professionisti da coinvolgere, i requisiti di legge, i bonus fiscali, l’importanza dell’illuminazione naturale. Nella Guida “Da sottotetto a mansarda” trovi le indicazioni per ristrutturare e dare più valore alla tua casa.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX