Una camera in mansarda per la famiglia che cresce

Andrea e Denise hanno deciso di ristrutturare il sottotetto della loro casa per avere spazio in più dopo l'arrivo della loro prima figlia. Così ora hanno una piccola mansarda con una camera da letto e un bagno.

 

Questa è la storia di Andrea e Denise e della casa in cui hanno vissuto da soli per tre anni. Poi è nata la loro prima figlia e hanno sentito l’esigenza di avere dello spazio in più, così hanno deciso di ristrutturare il sottotetto e di ricavare una piccola mansarda con una camera da letto matrimoniale e un bagno.

Un ambiente luminoso

Il loro obiettivo principale era quello di ottenere una stanza ariosa e piena di luce, dalla quale poter godere della bella vista sull’ampio giardino.
Le travi in legno originali che in origine formavano una sorta di doppia W non erano adatte per il nuovo uso, così la coppia ha deciso di sostituirle e di  installarne di nuove, sfruttando meglio l’altezza e scegliendo un’orditura più tradizionale, in modo da poter ricavare nell’open space i locali necessari.

Finestre per tetti e tende oscuranti

Nel nuovo spazio, sulla falda rivolta a sud, i neo genitori hanno inserito quattro nuove finestre per tetti VELUX che arrivano quasi fino al pavimento e permettono un abbondante ingresso di luce anche negli angoli più nascosti, oltre a regalare una bellissima vista sul giardino.
La luce nelle ore del riposo viene controllata grazie alle tende oscuranti a rullo VELUX installate sulle finestre, che oltre ad assicurare sonni tranquilli, migliorano l’isolamento termico in inverno.
Il tetto è stato isolato e l’intervento ha migliorato l’efficienza energetica della casa, riducendo le spese di riscaldamento in inverno e di raffrescamento in estate.

Il bagno in camera

Andrea a Denise desideravano che il bagno fosse accessibile direttamente dalla camera da letto, così invece di creare una parete, hanno scelto materiali diversi per il pavimento, in modo da delimitare le due zone. La vasca sfrutta il punto più basso e si trova proprio in corrispondenza di una delle finestre per tetti, così ci si può rilassare guardando le stelle, mentre si fa il bagno. La doccia è invece discretamente nascosta dietro una semi parete.

La zona living

Una piccola area living completa l’ambiente, che risulta molto raccolto e completo di tutto l’essenziale, secondo il desiderio dei proprietari: quello di avere un mini appartamento indipendente all’interno della casa, in cui potersi rilassare in tranquillità.

Costi e benefici

In tutto l’intervento di recupero è durato sei settimane. Il risultato sono 60 metri quadrati di spazio in più con una spesa di circa 45.000 euro. Andrea e Denise ora hanno una casa più grande, che vale molto di più e soprattutto non hanno dovuto affrontate la fatica di un trasloco.

Tags:

Le guide di Mansarda

Scopri tutti i vantaggi del vivere in mansarda