4 punti da verificare per controllare l’umidità in mansarda

Eliminare i fattori che creano umidità permette di avere una casa più sana e confortevole.

L’elevata umidità in mansarda non solo influisce sulle condizioni della casa, ma anche sulla salute.

Il primo segno di elevata umidità sono le gocce di condensa sul vetro e sul telaio delle finestre. La conseguenza sono muffe che creano un microclima malsano e possono provocare malesseri, attacchi d’asma e allergie.

La connessione tra benessere e microclima interno

L’elevata umidità influisce sulla salute più del costante surriscaldamento o della mancanza di luce diurna.

L’umidità normale in una casa è del 35-40%. Più l’aria è calda, più contiene umidità allo stato gassoso.

Normalmente, per mantenere un clima interno sano, basta aerare regolarmente la stanza. Se questo non è sufficiente devi verificare che non ci siano problemi.

1. Troppa condensa

Cucinare, fare la doccia, stendere il bucato in casa, persino respirare: queste attività quotidiane producono umidità che viene rilasciata nell’aria.

doccia in bagno

Questo è assolutamente normale, ma se ci sono troppe fonti di umidità può ristagnare e diventare condensa. Ciò è particolarmente vero nella stagione invernale, quando le finestre restano quasi sempre chiuse e c’è uno sbalzo termico tra l’interno e l’esterno.

Maggiore è la differenza tra la temperatura all'interno della mansarda e la temperatura esterna, maggiore è la pressione del vapore acqueo sulle guarnizioni di finestre e porte e maggiore è il rischio di formazione di condensa.

Cosa fare? Elimina o sposta le sorgenti di vapore, controlla i livelli di umidità e ventila regolarmente la stanza.

2. Finestre danneggiate

In inverno, le finestre con doppi vetri diventano le superfici più fredde della stanza.

Più l’aria interna è calda, maggiore è la condensa sulle finestre. Di conseguenza, gli infissi in legno, soprattutto quelli delle finestre per tetti, soffrono particolarmente e possono essere danneggiati dalla crescita di muffe.

Per evitarlo basta ventilare regolarmente. Ma se, a seguito di un installazione impropria o per qualche problema successivo la struttura della finestra non è più integra questo può peggiorare la situazione, con infiltrazione d’acqua dall’esterno.

Cosa fare? Scarica la checklist e verifica se è possibile riparare la finestra per tetti o se è necessario sostituirla.


Contattaci e prenota una consulenza con un esperto VELUX


3. Ventilazione non corretta

Le finestre per tetti VELUX hanno una barra di manovra che permette la circolazione dell’aria anche quando la finestra è completamente chiusa.

ventilazione bagno

Se si apre la barra di ventilazione quando la temperatura esterna è sotto lo zero, l’aria calda satura di vapore acqueo della stanza si scontra con quella fredda proveniente dall’esterno, creando della condensa che si deposita sul vetro.

Cosa fare? In inverno, è meglio aerare aprendo le finestre per tetti. Bastano 10 minuti per cambiare completamente l’aria all’interno di una stanza senza raffreddarla troppo.

4. Tetto poco isolato o danneggiato

Se il tetto non ha una barriera vapore di alta qualità o le tegole non sono posate bene o sono danneggiate, l’acqua può raggiungere lo strato di isolante sia dall’interno, quando si producono grosse quantità di umidità, sia dall’esterno, con la pioggia o la neve.

Testto
Tetto con finestra

Se l’acqua si ferma al livello di impermeabilizzazione, l’umidità rende il tetto poco isolato e freddo e, ai primi caldi, torna in casa sotto forma di perdite.

Cosa fare? Presta particolare attenzione all’impermeabilizzazione del tetto e al suo isolamento. Se la causa del problema non è evidente durante un esame del tetto, è meglio contattare immediatamente un professionista.

In sintesi

  • Il motivo più comune per l’elevata umidità in mansarda è la mancanza di un ricambio d’aria.
  • Se vedi della condensa sui vetri dei lucernari comincia a combattere l’umidità con una ventilazione regolare. Questo è il modo più semplice per risolvere il problema.
  • Presta particolare attenzione alle finestre della mansarda, che sono parte integrante del tetto. È importante scegliere una finestra adatta alla zona climatica e farla installare da professionisti.
  • Il tetto normalmente non è correlato al livello di umidità all’interno della stanza, ma se è danneggiato e fa entrare acqua può avere un impatto negativo sulla finitura del sottotetto e sulle finestre.
foto autore
Stefania Girelli

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come progettare una mansarda accogliente e funzionale?

Quali sono i requisiti normativi, come sfruttare la luce naturale e zenitale, come migliorare il comfort in mansarda. Nella guida “Progettare una mansarda” troverai tutto quello che c’è da sapere per dare più valore all’ultimo piano.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista?  Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Da sottotetto a mansarda di classe

L’estensione di un appartamento esistente tramite il recupero abitativo di un sottotetto reso luminoso e vivibile dai numerosi punti luce ricavati

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX