L’importanza della vetrata a norma in una finestra per tetti

Scegliere una finestra per tetti con una vetrata a norma è il primo passo per avere un prodotto con tutte le caratteristiche necessarie per essere utilizzato in una mansarda abitata.

Caratteristiche della vetrata

Prima di scegliere una finestra per tetti richiedete e consultate la scheda tecnica, avrete tutte le informazioni relative all’infisso, comprese le caratteristiche della vetrata.

Vediamo ora quali sono gli aspetti da considerare per scegliere una finestra con le vetrate a norma e adatte alle vostre necessità abitative.

Trasmittanza termica

trasmittanza termica

La trasmittanza termica– ovvero la quantità di energia dispersa attraverso la finestra – dipende dalle zone climatiche, come si può vedere nell’immagine qui sopra: a seconda della zona in cui ci si trova si deve verificare che il valore della vetrata scelta sia a norma. Questo è particolarmente importante nell’ambito della certificazione energetica dell’edificio.

La trasmittanza è regolata dal Decreto Ministeriale 26/6/2015 “Adeguamento linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici (dduo 6480/2015 allegato B – dduo 12/1/2017 n.176).

Vetro stratificato di sicurezza

Avere un vetro stratificato di sicurezza significa che, se il vetro si rompe, non va in mille pezzi.

La norma UNI 7697/2015 “Criteri nella sicurezza delle applicazioni vetrarie”, definisce che le pensiline, le tettoie, i lucernari o similari, indipendentemente dalla destinazione d’uso, e quindi in special modo negli ambienti abitati, devono avere il vetro interno stratificato di sicurezza.

Verificare che la finestra che si sta comprando abbia un vetro stratificato di sicurezza è quindi molto importante.

La norma UNI 7697 è resa cogente dal Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206.

Fattore solare

tapparelle con sole

Il fattore solare – ovvero la capacità della vetrata di lasciar entrare l’energia solare – viene calcolato sulla vetrata e la schermatura solare, obbligatoria nel caso di nuove costruzioni o ristrutturazioni. Un vetro con un buon fattore solare permette di avere un guadagno termico nelle stagioni più fredde e la schermatura impedisce al sole di surriscaldare il vetro in estate.

Il valore del fattore solare per finestre orientate da est a ovest, passando per sud, in presenza di schermatura mobile, deve essere 0,35 come indicato nel Decreto “Requisiti minimi” del 25/6/2016.

Trasparenza del vetro

La trasparenza deve essere maggiore o uguale a 0,7. Ciò significa che il vetro deve far passare almeno il 70% della luce e più questo valore di trasparenza è alto, migliore è la vetrata. Per ridurre la luce quando necessario si possono utilizzare tende o tapparelle, in modo da modularla a seconda delle esigenze.

Finestra con vetrata a norma

Scelta della finestra per tetti

Collegati alle normative ci sono alcuni fattori da prendere in considerazione per scegliere al meglio una finestra per tetti.

Massimizzare la superficie della vetrata

salotto con finestra

Nel caso di serramenti verticali è sempre meglio sceglierli a una sola anta rispetto alle classiche due. Nel caso di finestre per tetti meglio una finestra grande al posto di due piccole affiancate. In ogni caso la scelta migliore è più vetro e meno telaio, in modo da far passare più luce.

Mantenere un bilancio energetico a zero

L’energia che entra e quella che esce da un serramento devono essere pari. Questo è particolarmente importante nel caso delle stagioni intermedie in cui il guadagno solare permette di riscaldare la stanza grazie all’apporto del calore del sole.

Il vetro deve essere quindi trasparente in modo da permettere alla luce e al caldo di entrare. Per limitare il caldo in estate la cosa migliore è poi scegliere tende esterne o tapparelle, così da evitare che i raggi del sole arrivino direttamente alla vetrata, surriscaldandola.

Un vetro con un buon fattore solare permette di avere un guadagno termico nelle stagioni più fredde e la schermatura impedisce al sole di surriscaldare il vetro in estate.

Utilizzare sistemi automatici per mantenere un buon clima in casa

Il sistema VELUX ACTIVE applicato a finestre, tende e tapparelle gestisce in modo automatico la qualità dell’aria in casa, controllando umidità, temperatura e CO2.

In caso i parametri non soddisfino i requisiti per un buon clima interno, il sistema apre e chiude finestre, tende e tapparelle.

foto autore
Stefania Girelli

Articoli correlati

Ti serve aiuto nella scelta della tua finestra per tetti?

Scegliere le finestre per tetti adatte alle tue esigenze è fondamentale per garantirti comfort e benessere in mansarda. Nella “Guida alla scelta delle finestre per tetti” scoprirai quali sono le finestre più indicate in base alle loro caratteristiche e alle stanze in cui saranno installate.

Scarica la Guida Sai come funziona il bonus fiscale del 50% o del 65%, per il risparmio energetico? Scarica la Guida e scopri come risparmiare sulle tue nuove finestre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Una mansarda baciata dal sole a Bergamo

Spazi ben armonizzati, soffitto in legno e tanta luce sono i tratti distintivi di una mansarda funzionale e luminosa a Bergamo.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX