Incentivi del 50% per case ristrutturate in classe A o B

Fino al 2017 la detrazione Irpef del 50% dell’Iva si poteva applicare anche alle abitazioni appena comprate da imprese ristrutturatrici, purché fossero di classe energetica A o B.

Non è stata prorogata la detrazione Irpef del 50% dell’Iva pagata per l’acquisto di case in classe A o B.

Se vuoi sapere quali sono gli incentivi sulla casa per il 2018 puoi leggere questo articolo.
Quanto segue riguarda quindi solo le case il cui acquisto sia avvenuto entro il 31 dicembre 2017.

L’Agenzia delle Entrate aveva dichiarato che gli incentivi del 50% (detrazione Irpef dell’Iva) si applicassero (fino al 31 dicembre 2017) anche alle abitazioni comprate da imprese ristrutturatrici, purché fossero di classe energetica A o B.

Case di classe energetica A o B: incentivi del 50%

L’IVA pagata per l’acquisto entro il 31 dicembre 2017 di una casa di classe energetica A o B, anche comprensiva di pertinenza, si detrae al 50% dall’Irpef in 10 rate annuali. Il beneficio si applica anche nel caso di imprese costruttrici, di ‘ripristino’ o ‘ristrutturatrici’.

Il beneficio consiste nella detrazione dall’Irpef del 50% dell’Iva corrisposta in relazione all’acquisto, effettuato entro il 31 dicembre 2017, di unità immobiliari a destinazione residenziale, di classe energetica A o B, cedute dalle imprese costruttrici delle stesse. La detrazione è ripartita in dieci quote costanti nell’anno in cui sono state sostenute le spese e nei nove periodi d’imposta successivi.

Imprese costruttrici e ristrutturatrici

L’espressione ‘impresa che applica l’Iva all’atto del trasferimento’ comprende non solo l’impresa che ha realizzato l’immobile ma anche le imprese di “ripristino” o “ristrutturatrici” che hanno eseguito, anche tramite imprese appaltatrici, interventi di restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia o ristrutturazione urbanistica.Esterno

Immobili agevolabili e pertinenze

La detrazione presuppone l’acquisto, dall’impresa costruttrice, tra gennaio 2016 e dicembre 2017, di una unità immobiliare residenziale di classe energetica A o B, a prescindere da ulteriori requisiti. Il beneficio quindi non è circoscritto alla prima casa, né esclude gli immobili di lusso.

Poiché la Legge di Stabilità non si era espressa sulle pertinenze (es.: posto auto, cantina, etc), l’Agenzia, in conformità al proprio orientamento ormai consolidato, ha ritenuto che potesse applicarsi anche alla pertinenza il criterio dell’estensione del beneficio fiscale spettante all’unità abitativa, a condizione che l’acquisto della pertinenza avvenisse contestualmente all’acquisto dell’unità abitativa e l’atto di acquisto vi fosse evidenza del vincolo pertinenziale.

foto autore
Elena Liziero

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Zona giorno
Realizzazione

Da edificio artigianale a casa a contatto con il verde

Un fabbricato artigianale ristrutturato e trasformato in una casa con il tetto piano circondata da piante, con grandi finestre che fanno entrare molta luce naturale e creano una continuità tra l'esterno e l'interno.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX