Quali permessi sono necessari per installare una finestra per tetti?

Per l'inserimento di una finestra per tetti nella copertura è solitamente necessario presentare una DIA (Dichiarazione di Inizio Attività ) al proprio comune di residenza.

Per l’inserimento di una nuova finestra per tetti nella copertura è solitamente necessario presentare una SCIA , la Segnalazione Certificata di Inizio attività (secondo la Legge 30 luglio 2010, n. 122) al proprio comune di residenza.

Creare e installare una nuova finestra in mansarda rientra infatti nelle opere di manutenzione straordinaria: in questa categoria sono incluse le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, l’importante è che questi lavori non alterino i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni di uso.

Se invece l’intervento di ristrutturazione della mansarda, all’interno del quale vi è l’apertura di nuove finestre, porta alla creazione di nuove unità immobiliari (es. un nuovo appartamento), modifiche del volume, della sagoma, dei prospetti o delle superfici, è richiesto il Permesso di Costruire.

Si consiglia comunque di verificare eventuali limiti o vincoli, in base al regolamento edilizio comunale, presso il proprio comune di residenza.
Per la sostituzione di una vecchia finestra per tetti con una nuova di pari dimensioni non son invece richiesti permessi di alcun tipo (rientra infatti nei lavori di manutenzione ordinaria).

foto autore
Silvia Torneri

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

I commenti degli utenti

Freddy
Per la costruzione di un lucernario nel tetto da parte di un condomino serve soltanto la DIA? Rispondi
Silvia Torneri
ciao Freddy, immagino che sia necessaria anche l'autorizzazione del condominio. Ti consiglio di rivolgerti all'amministratore condominiale per avere chiarimenti in merito. Un cordiale saluto. Silvia Torneri - Redazione mansarda.it Rispondi
la_redazione_di_casa-luce.it
Gentile Tok74, l'apertura di una nuova finestra comporta una variante prospettica. Quindi è necessario presentare una DIA al proprio Comune di residenza. Per quanto riguarda le detrazioni fiscali (55%), sarebbero possibili se si trattasse della sostituzione di una finestra esistente con una finestra con prestazioni superiori, altrimenti no. Rispondi
tok74
Sono proprietario di un villino e data la volontà di procedere con l'installazione di un impianto fotovoltaico, vorrei, nell'occasione, montare anche una finestra per l'accesso al tetto (pendenza 30°). Occorrono permessi particolari per l'installazione ? E' possibile avere contributi fiscali? Grazie per il Vs. supporto. Saluti Roberto Rispondi
eres73
Buongiorno, siamo in procinto di ristrutturare la mansarda in cui viviamo, e vorremmo realizzare un lucernaio piuttosto importante( circa 2,mx1m), ossia una sorta di pezzo di copertura tetto in vetro (anche non apribile). Ovviamente vorremmo avvalerci di materiale Velux. Mi sapreste dire se ciò seguirebbe la stessa normativa (comunale e condominiale) relativa ai "normali" lucernai? Grazie mille, Serena Rispondi
ste
I tunnel solari sono considerati "luci"? devo cioè considerare le distanze dal fondo vicino in base agli art 901 e seguenti del Cod. Civ? Rispondi
la_redazione_di_casa-luce.it
Gentile Silvia, in generale ogni condomino può eseguire, nella porzione di sua proprietà esclusiva, tutte le opere che ritiene opportune purchà© non rechino danno alle parti comuni dell'edificio e non contrastino con eventuali divieti imposti dal regolamento condominiale. Il regolamento potrebbe subordinare l'inizio dei lavori ad una preventiva comunicazione all'amministratore (il mancato avviso non rende però di per sà© illegittime le opere) oppure vietare le opere che possano pregiudicare il decoro architettonico del fabbricato. Sarà compito dell'amministratore vigilare affinchà© le opere intraprese nella proprietà esclusiva non arrechino danni alle parti comuni o agli impianti (ad es. ai muri maestri, pilastri, alle tubazioni al tetto etc...): in caso di pericolo dovrà convocare l'assemblea ed eventuamente promuovere le azioni giudiziarie del caso. L'apertura di una finestra rientra normalmente nelle opere di manutenzione straordinaria per cui sarà sufficiente presentare una D.i.A. al Comune di residenza. Verifichi comunque la normativa urbanistica ed edilizia del suo comune e il regolamento condominiale. Rispondi
silvia2
Salve a tutti avrei da porvi un quesito Ho acquistato un appartamento al 3°piano in un condominio con un tetto in legno che ho dovuto rifare con la partecipazione del condominio stesso (non è stato facile!) la zona pranzo non ha finestre e vorrei inserire una sia per luce che per aria, vorei sapere se devo per forza avere l'autorizzazione del condominio per istallarla, e se non mi danno l'ok come mi posso far valere?anche se il comune di residenza non ha nulla in contrario! Grazie Rispondi
la_redazione_di_casa-luce.it
Gentile Andrea, le finestre VELUX seguono la stessa normativa alla quale fanno riferimento le aperture in genere. Pertanto, ai fini della classificazione in luci e vedute si applicherà la disciplina dell'art. 900 cc, e ai fini della regole da seguire per eventuali accessori e per le distanze da rispettare dal fondo del vicino si applicheranno gli art. 901 e seguenti del codice civile (sezione settima del libro III - della proprietà ). Ti consigliamo comunque di verificare i regolamenti comunali e locali in quanto gli stessi possono prevedere misure più ristrettive rispetto alla normativa codicistica generale. Rispondi
andrea2
Non sono riuscito a trovare da nessuna parte qualche riferimento normativo che chiarisca qual è la distanza minima da tenere dal confine, quando si realizza un lucernario. Va considerato come una veduta laterale/obliqua o va considerato come una "luce" (ciò comporta che debba essere dotato di grigliato). Esiste qualche sentenza in merito? Grazie dell'aiuto. Andrea Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX