Come suddividere gli ambienti della mansarda

La suddivisione degli ambienti in una mansarda va pianificata considerando la metratura disponibile e la disposizione delle aperture, così da decidere se è meglio utilizzare un open space, magari diviso con alcuni mobili, o se sono necessarie delle pareti.

Zona giorno

L’acquisto di una mansarda non ancora costruita o la ristrutturazione completa di un sottotetto permettono di fare delle scelte riguardo molte cose, compresa la suddivisione interna degli spazi, che, in relazione alle aperture, può essere fatta in modo da creare un ambiente il più confortevole possibile.

Prima di tutto vanno definiti gli spazi per la vita in comune e quelli più privati. Nel caso di una mansarda la suddivisione deve essere anche valutata in funzione delle altezze: se possibile, si può dividere anche lo spazio in altezza, così da ottenere dei metri quadri aggiuntivi in cui si può inserire un piccolo studio o una camera da letto per gli ospiti.

Suddivisione delle stanze

Soggiorno

Per ottenere l’abitabilità della mansarda le varie stanze di casa devono rispettare le norme relative alla metratura di ogni locale.

Inoltre va valutata la dimensione in relazione al numero di persone. Per una persona la metratura minima è 28 mq: se la superficie è più piccola non può essere accatastata come abitazione. Per due persone la metratura deve essere di almeno 38 mq. Nel caso di case più grandi, la metratura deve essere calcolata moltiplicando 14 mq per il numero di abitanti, fino a 4, e aggiungendo 10 mq per ogni abitante successivo.

A questi calcoli vanno aggiunte le superfici minime per le varie zone del casa. Un soggiorno deve essere di almeno 14 mq, così come una camera da letto matrimoniale. Una camera singola di almeno 9 mq.

Ogni stanza abitabile deve rispettare il rapporto aero-illuminante e deve essere provvista di una finestra apribile. In mansarda le finestre per tetti sono perfette per fornire agli ambienti la giusta illuminazione e il corretto ricambio d’aria.

Utilizzo dell’open space

Camera su soppalco

Una delle scelte da fare nella zona giorno è se creare un open space o dividere le stanze con pareti fisse. Come pro si ha la percezione visiva di uno spazio più grande, il contro è che ci sono meno spazi occupabili.

Va inoltre valutato se è possibile aggiungere un soppalco, che, nel caso dell’open space, permette di sfruttare tutta l’altezza, e quanto le pareti più basse possono essere utilizzate.

L’aggiunta di un muro divisorio potrebbe essere necessario nel caso non si riesca a creare una cucina funzionale lungo le pareti della mansarda, per l’impossibilità di inserire mobili alti e pensili.

Divisione con mobili

Zona giorno

Nel caso di mansarde piccole, un modo interessante per dividere la zona giorno è quella di utilizzare dei mobili divisori, che permettono di creare delle zone funzionali senza la necessità di costruire dei muri.

Per dividere si possono utilizzare delle librerie bifacciali, che, oltre a permettere di sistemare libri e oggetti, sono decorative e consentono il passaggio della luce.

Anche una penisola permette di dividere la zona cucina dal resto del soggiorno, creando allo stesso tempo un piano d’appoggio per intrattenere gli ospiti o per fare colazione.

Utilizzare dei mobili su misura, come degli armadi, consente di suddividere degli ambienti e avere più spazio per sistemare le cose.

foto autore
Stefania Girelli

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come trasformare il tuo sottotetto in una luminosa mansarda?

Gli interventi più comuni, i professionisti da coinvolgere, i requisiti di legge, i bonus fiscali, l’importanza dell’illuminazione naturale. Nella Guida “Da sottotetto a mansarda” trovi le indicazioni per ristrutturare e dare più valore alla tua casa.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Una mansarda con soppalco in una vecchia torre

Colori decisi e arredamento eclettico per una mansarda su due livelli con soppalco all'interno di un'antica torre nel centro storico di Padova.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX