Consigli e trucchi per una buona ventilazione in camera da letto

La ventilazione in camera da letto è fondamentale per creare un clima piacevole ed eliminare umidità e muffe.

Ventilare correttamente la camera da letto non è solo estremamente importante per il sonno, ma anche per prevenire la formazione di muffe pericolose.

Se poi la camera da letto è sotto il tetto, una ventilazione efficace è essenziale per avere una temperatura confortevole in ogni stagione.

Perché la ventilazione della camera da letto è così importante

La camera da letto è la stanza in cui resti per più ore durante la notte.

La tua respirazione e la naturale sudorazione notturna creano umidità che resta nell’aria e si posa su lenzuola e materassi e ciò aumenta di molto la percentuale di umidità nella stanza.

Se tieni porta e finestre chiuse, l’aria umida resta nella stanza e non viene ricambiata fino a quando non ti svegli. Questo può portare alla formazione di condensa sui vetri delle finestre e, se la stanza è molto isolata, con finestre ermetiche, il rischio di muffe aumenta enormemente.

Ventilazione regolare

La ventilazione regolare della camera da letto ti permette di prevenire la crescita di muffe e allo stesso tempo creare un piacevole clima interno.

Come regola generale, per una corretta areazione dovresti ventilare almeno due volte al giorno. La cosa migliore è aprire la finestra della tua camera da letto al mattino, subito dopo esserti alzato, e la sera appena prima di andare a letto.

Effetto camino

Aprendo almeno una volta al giorno più finestre contrapposte, favorisci la ventilazione incrociata, che garantisce un ricambio d’aria più veloce: con le finestre per tetti puoi creare l’effetto camino, l’aria calda e viziata esce dalle finestre poste sul tetto mentre l’aria più fresca entra dalle finestre poste più in basso e rinfresca non solo la camera da letto, ma tutta la casa.


Scopri come la ventilazione migliora l’aria di casa


Elimina le fonti di umidità dalla camera da letto

Arieggiare ti permette di far uscire l’aria umida e migliorare il clima interno. Ma ci sono momenti in cui non si riesce ad aprire le finestre della camera da letto per un tempo abbastanza lungo. Per questo devi ventilare in modo diverso nelle varie stagioni, in modo da avere un ricambio d’aria mantenendo un clima interno confortevole.

In estate è possibile tenere le finestre aperte per molto tempo, mentre in inverno l’effetto camino ti permette di ricambiare l’aria in pochi minuti, in modo da evitare che quella fredda, che arriva dall’esterno, raffreddi completamente la tua casa.

La camera da letto deve essere comunque ventilata tutti i giorni,  perché è un vero deposito di umidità.

Elimina l’umidità del letto

Anche se dormi con la finestra aperta l’umidità si accumula anche nel materasso e può portare, a lungo termine, alla formazione di muffa sul lato inferiore del materasso.

Quindi, se assicuri una buona ventilazione della camera da letto al mattino dopo esserti alzato, dovresti sicuramente farlo anche per il tuo letto.

Scuoti lenzuola e piumone e lascia scoperto il materasso quando le finestre sono aperte.

In estate è anche consigliabile capovolgere il materasso una volta al mese durante il giorno o appoggiarlo in posizione verticale contro il muro, in modo da asciugarlo completamente.

Questo è particolarmente consigliato per chi soffre di allergie. Gli acari preferiscono ambienti caldi e umidi e ventilando regolarmente la tua camera da letto puoi creare un clima interno ostile agli acari, per respirare senza problemi.

Controlla l’armadio

camera in mansarda

L’armadio della tua camera da letto può essere un’altra fonte di umidità: grazie agli indumenti presenti all’interno, il tuo guardaroba isola efficacemente la parete e quindi impedisce la circolazione dell’aria.

Se l’armadio è troppo vicino alla parete la differenza di temperatura tra l’armadio e il muro può creare della condensa.

A causa delle dimensioni del mobile, spesso le macchie di muffa vengono rilevate dopo molto tempo. Per evitarle allontana l’armadio dal muro: in questo modo l’aria può passare dietro e mantenere la parete asciutta.

In sintesi, ci sono alcune regole di base per ventilare correttamente la camera da letto, in modo da prevenire attivamente la formazione di muffe e allo stesso tempo garantire un piacevole clima interno.
  1. Arieggia al mattino appena alzato.
  2. A seconda del periodo dell’anno, lascia le finestre aperte e scopri il materasso, in modo da eliminare l’umidità.
  3. La sera prima di andare a letto ventila brevemente la stanza.
  4. Evita fonti di umidità in camera da letto.
  5. Posiziona gli armadi particolarmente grandi a circa 5-10 cm dal muro.
foto autore
Stefania Girelli

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come progettare una mansarda accogliente e funzionale?

Quali sono i requisiti normativi, come sfruttare la luce naturale e zenitale, come migliorare il comfort in mansarda. Nella guida “Progettare una mansarda” troverai tutto quello che c’è da sapere per dare più valore all’ultimo piano.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista?  Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Attico con camera da letto in mansarda

A Parigi la ristrutturazione di un attico ha portato al recupero del sottotetto trasformandolo in una mansarda luminosa in cui si trova la stanza da letto, un angolo studio e un bagno funzionale

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX