Da sottotetto a seconda casa in mansarda: tutto quello che devi sapere per un restauro senza pensieri

Per una ristrutturazione di una soffitta senza sorprese vanno verificati dei punti fondamentali. Vediamo quali.

Hai una soffitta inutilizzata e la vuoi trasformare in una seconda casa dove passare del tempo libero con la tua famiglia?

Prima di iniziare il progetto ci sono dei punti fondamentali da sapere. Eccoti una guida per non avere sorprese se vuoi cominciare la ristrutturazione di un sottotetto.

Verifica le caratteristiche

La prima cosa da fare è capire se il sottotetto può diventare una mansarda abitabile.

Ci sono una serie di prerequisiti fondamentali che devono essere rispettati per poter cominciare i lavori.

Altezza minima e altezza media

La legge 457/78, art. 43 stabilisce l’altezza minima per definire abitabile un locale, che deve essere di 2,7 metri per gli ambienti vivibili e 2,4 metri per i locali di servizio, come bagni e corridoi. Nei comuni montani sopra i 1.000 metri s.l.m. l’altezza minima dei locali abitabili è di 2,55 metri.

Considerando che una seconda casa di solito è in un luogo di vacanza va verificata attentamente le normative regionali, che spesso superano la legge nazionale, e che considera due parametri: l’altezza minima e l’altezza media ponderale.

Per esempio in Liguria le altezze medie sono di sono di 2,3 m per i locali abitabili, per i comuni montani sono di 2,1 m. In Abruzzo le altezze medie sono rispettivamente di 2,4 m in pianura e 2,1 m nei comuni montani.

Rapporto aeroilluminante

È possibile aprire finestre e lucernai per illuminare i locali con luce solare in tutte le Regioni, ad eccezione di alcuni casi particolari, e anche in questo caso la normativa regionale spesso supera quella nazionale.

Per ottenere una mansarda a norma il rapporto aero-illuminante, cioè il rapporto tra la superficie delle finestre e quella del pavimento,  a livello nazionale deve essere 1/8, spesso aumentato dalle Regioni fino a 1/16.

Aggiungere delle finestre per tetti durante la ristrutturazione aiuta l’ingresso della luce in mansarda per tutto il giorno e ne permette una distribuzione più in profondità nella stanza.


Scopri come scegliere le finestre per tetti per la ristrutturazione della mansarda


Affidati a un professionista

Prima di fare qualsiasi cosa contatta un professionista che ti possa seguire al meglio nella ristrutturazione, partendo dalla verifica delle misure per arrivare a un progetto finito.

progettista VELUX
Progettista VELUX

Una volta verificata la possibilità di trasformare la soffitta in una mansarda, il progettista effettua i rilievi strutturali e prepara un progetto in cui verranno anche indicate le nuove finestre e gli impianti necessari.

Per poter trasformare un sottotetto in un’abitazione è necessario fare un cambio di destinazione d’uso, presentare il permessi per costruire e riaccatastare alla fine dei lavori.

Il progettista gestisce la parte burocratica e i rapporti con il comune ed è fondamentale se la casa da ristrutturare non è vicina a dove risiedi, perché può verificare e aggiornarti sull'avanzamento dei lavori.

Per la ristrutturazione di un sottotetto affidati a un professionista che conosce le problematiche della mansarda, in modo da miglioare gli ambienti con la luce naturale, come quelli del club progettisti VELUX.

Valuta le detrazioni fiscali

Superbonus al 110%

Grazie al superbonus al 110% puoi eseguire i lavori di ristrutturazione di una seconda casa praticamente gratis.

Per usufruire del superbonus ci sono alcuni punti fondamentali che devono essere rispettati:

  • La mansarda che vuoi ristrutturare deve avere un impianto di riscaldamento funzionante.
  • Non deve appartenere alle categorie catastali A/1 (abitazione signorile), A8 (villa) o A9 (castello o palazzo di pregio) in quest’ultimo caso a meno che non sia aperto al pubblico.
  • I lavori, nel complesso, devono portare al miglioramento di almeno 2 classi energetiche o al passaggio alla classe energetica più alta.
  • Si può fruire del Superbonus anche per lavori sulla sola mansarda, ma solo se effettuati congiuntamente ai lavori trainanti sulle parti comuni che danno diritto al Superbonus: cappotto, sostituzione dell’impianto di riscaldamento o miglioramenti antisismici.
prima
Soffitta da ristrutturare

Super Sismabonus al 110%

Nel casa non sia applicabile uno o più punti, puoi pensare al Super Sismabonus al 110% che vale per tutti gli interventi di adeguamento e miglioramento sismico indicati dal “vecchio” Sismabonus, non importa se questo miglioramento comporti il passaggio a una classe, due o tre di rischio inferiore.

Anche i lavori nelle seconde case (ad eccezione di quelle che si trovano in zona 4, a basso rischio sismico) sono incentivabili al 110%

  • Demolizione e ricostruzione totale.
  • Interventi di miglioramento: interventi fatti per aumentare la sicurezza strutturale preesistente.
  • Interventi di riparazione locali: cioè lavori su singoli elementi strutturali.

Bonus ristrutturazione al 50%

Nel caso non sia possibile utilizzare uno dei superbonus c’è sempre il bonus ristrutturazione, con detrazione Irpef del 50% su una spesa massima di 96.000 euro per unità immobiliare, utilizzabile per tutti i lavori di ristrutturazione, restauro e manutenzione straordinaria.

Verifica l’isolamento

Per vivere bene in una mansarda è necessario che sia confortevole in ogni stagione, vanno quindi curati l’isolamento e il riscaldamento (e, se necessario, il raffrescamento).

Aumentare l’isolamento del tetto spesso è sufficiente per migliorare il comfort interno in tutte le stagioni. Per isolare la mansarda al meglio e migliorare le prestazioni energetiche il progettista deve valutare dei pannelli isolanti che permettono di coibentare con uno spessore minimo, per non togliere spazio all’interno.

Scegliere delle finestre per tetti adatte alla zona climatica consentono di migliorare il clima interno della mansarda.

Se la seconda casa è in montagna vanno scelte delle vetrate che isolano bene dal freddo, come quelle a Tripla Protezione; se la casa è in una zona di mare, le vetrate Standard Stratificata o Energy, in abbinamento con una protezione esterna sono perfette per la stagione più calda.

foto autore
Stefania Girelli

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come progettare una mansarda accogliente e funzionale?

Quali sono i requisiti normativi, come sfruttare la luce naturale e zenitale, come migliorare il comfort in mansarda. Nella guida “Progettare una mansarda” troverai tutto quello che c’è da sapere per dare più valore all’ultimo piano.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista?  Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Una casa per le vacanze in mansarda

Una piccola mansarda in un vecchio maso ristrutturato, a San Candido, in Val Pusteria, ristrutturata e ampliata con interventi strutturali ben calibrati e un arredamento polifunzionale in legno.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX