Come trasformare un sottotetto non abitabile in una mansarda

Tutti i passi necessari per passare da un sottotetto non utilizzato a una mansarda confortevole e luminosa

Hai un sottotetto e lo vuoi trasformare in una mansarda per aggiungere spazio alla tua casa? Verifica le leggi regionali per il recupero dei sottotetti per capire se la tua soffitta ha le caratteristiche necessarie per diventare uno spazio abitabile.

La cosa migliore è affidarsi a un professionista che, oltre a verificare tutte le normative, può studiare il progetto di ristrutturazione più adatto alle tue esigenze.

Come capire se un sottotetto non abitabile può diventare una mansarda

  1. Verifica che l’altezza media e minima del tuo sottotetto siano quelle indicate dalla legge della tua Regione: in caso contrario, per creare uno spazio abitabile devi verificare se è consentito fare dei lavori per elevare l’altezza del colmo del tetto.
  2. Controlla quali sono il rapporto aeroilluminante e il fattore Medio di Luce Diurna richiesti dalla tua Regione, in modo da garantire luce e ricambio d’aria sufficienti all’interno dei locali. Per la normativa nazionale il Fattore Medio di Luce Diurna non deve essere inferiore al 2% e la superficie apribile non deve essere inferiore a 1/8 della superficie calpestabile.

Ristrutturazione di un sottotetto: cosa fare?

Richiesta dei permessi

Per capire quali permessi servono per trasformare un sottotetto in una mansarda abitabile devi valutare il tipo di ristrutturazione che deve essere fatta.

La CILA viene richiesta in caso di lavori di manutenzione cosiddetti “leggeri” di modifica interna alla mansarda che non vanno a toccare gli elementi strutturali, come la creazioni di muri divisori in cartongesso. Serve la CILA anche per la modifica delle dimensioni del foro di un serramento, per esempio per inserire una finestra per tetti più grande.

ristrutturazione

La SCIA alternativa al permesso di costruire serve in caso ci sia un progetto con lavori un po’ più “pesanti”, come una ristrutturazione edilizia che comporta modifiche della volumetria complessiva dell’edificio per la realizzazione di un’abitazione del tutto o solo in parte diversa dal precedente.

Adeguamento degli impianti

Verifica la conformità degli impianti termico, idrico ed elettrico: in molti casi per rendere abitabile un sottotetto devono essere adeguati alle normative vigenti.

Aggiunta di luce naturale

Se il tuo sottotetto non ha finestre o le finestre sono troppo piccole per poter garantire una buona illuminazione, inserisci delle finestre per tetti. Ricorda che più finestre sono meglio di una sola, anche se più grande.

inserimento finestra

Con più finestre per tetti, inserite affiancate o installate sulle due falde del tetto, puoi far entrare più luce naturale e illuminare tutti gli angoli della mansarda. Con la nuova finestra 3 in 1 hai tre finestre con un solo telaio per un comfort ottimale.

Vuoi vedere come cambia la tua mansarda aggiungendo nuove finestre per tetti?

Prova VELUX Daylight Experience, un servizio di simulazione 3D che con un render ti farà vedere in anteprima la tua stanza con tanta luce naturale.

Richiedi la tua simulazione 3D gratuita

Ristrutturazione di un sottotetto: quanto costa?

Nel caso il sottotetto sia completamente da ristrutturare vanno messe in preventivo una serie di operazioni come la demolizione interna di pareti e pavimenti, con relativo smaltimento, e la creazione di nuove pareti, la modifica o la nuova posa, degli impianti elettrico e idraulico, l’aggiunta di un isolamento termico, l’inserimento di nuove finestre, la posa di nuovi rivestimenti e la finitura delle nuove pareti.

stanza relax
I costi di ristrutturazione variano molto a seconda del tipo di rinnovamento che vuoi eseguire: vanno valutate molte variabili come lo stato iniziale del sottotetto, i lavori da fare e il livello di finiture.

Il nostro configuratore interattivo ti permette di avere una stima del costo totale della ristrutturazione nella tua città, scegliendo tra vari tipi di investimento, con una suddivisione tra i costi maggiori.

Bonus e incentivi

Bonus ristrutturazioni

È il Bonus che ti fa detrarre il 50% per i lavori di manutenzione straordinaria e la ristrutturazione edilizia della tua mansarda, compresa la sostituzione delle finestre, con una detrazione Irpef del 50% suddivisa in 10 rate annuali di pari importo. Il limite massimo di spesa detraibile è di 96mila euro.

I lavori di ristrutturazione che presentano un miglioramento energetico devono essere accompagnati dall’invio di un’apposita comunicazione all’Enea.

Ecobonus

L’Ecobonus è la detrazione Irpef per gli interventi di riqualificazione energetica degli immobili, con una percentuale di detrazione che va dal 50% al 65%.

La detrazione fiscale fino al 50% è prevista per la sostituzione di finestre, infissi e schermature solari, seguendo le nuove regole su trasmittanza, zone climatiche e massimali di spesa detraibile, e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione.

La detrazione arriva al 65% per gli interventi di riqualificazione energetica globale, i lavori sull’involucro edilizio come l’isolamento, l’installazione di pannelli solari, la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione in classe e sistemi di termoregolazione evoluti, la sostituzione di scaldacqua tradizionali con pompa di calore, l’acquisto e posa in opera di micro–cogeneratori.

mansarda con finestra 3 in 1

Super Ecobonus 2021

Con il Super Ecobonus è possibile recuperare il 110% di quanto spendi grazie a dei lavori principali, detti trainanti, come i lavori di isolamento che riguardino oltre il 25% dell’intonaco (comprese le superfici inclinate, quindi il tetto), gli interventi sugli impianti di climatizzazione invernale, sostituiti con un sistema centralizzato ad alto risparmio energetico in condominio, per case singole o a schiera.

In contemporanea con almeno uno di questi lavori principali è possibile fare anche altri interventi secondari o trainati, praticamente tutti i lavori di miglioramento energetico che rientrano nell’Ecobonus, e anche questi possono essere detratti al 110%.

Per poter ottenere il Super Ecobonus, il requisito fondamentale è il miglioramento di due classi energetiche della tua mansarda (o il raggiungimento della più alta possibile), che deve essere dimostrato tramite un Attestato di Prestazione Energetica (APE) rilasciato da un professionista abilitato, che va inviato all’Enea.

Vuoi un consiglio per scegliere le finestre per tetti più adatte alla tua stanza in mansarda?

Un esperto VELUX è a tua disposizione per guidarti nella scelta e rispondere a tutte le tue domande.

Fissa una telefonata gratuita con un consulente VELUX
Vuoi un consiglio per scegliere le finestre per tetti più adatte alla tua stanza in mansarda? Fissa una telefonata gratuita con un consulente VELUX
foto autore
Stefania Girelli

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

disimpegno con bagno
Realizzazione

Una soffitta inutilizzata crea nuovo spazio in casa

Una vecchia soffitta trasformata in zona notte aggiunge spazio a una casa ristrutturata

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX