Comprare per ristrutturare: quando conviene? Ecco cosa valutare per sapere quali Bonus usare.

Se hai intenzione di acquistare per ristrutturare, ci sono vari incentivi tra i quali scegliere per risparmiare sui costi realizzando così un ottimo investimento. Ecco i bonus attivi.

Vuoi acquistare un rustico o un sottotetto da ristrutturare? Ti conviene sempre, anche ora che i Superbonus praticamente non sono più richiedibili per le case singole. Ecco gli incentivi che puoi sfruttare per ristrutturare la casa dei tuoi sogni o un immobile come forma di ottimo investimento da rivendere o affittare.

Bonus ristrutturazione 2022

Se vuoi acquistare un sottotetto non riscaldato per trasformarlo in una bella e accogliente mansarda da vivere o affittare, sicuramente puoi utilizzare il Bonus ristrutturazioni (è attivo fino al 31 dicembre 2024, quindi puoi acquistare oggi e pianificare anche la ristrutturazione il prossimo anno).

Si tratta di una detrazione fiscale del 50% per lavori di:

  • manutenzione straordinaria e lavori di ristrutturazione edilizia su case residenziali (per esempio la ristrutturazione di un sottotetto per ricavare una stanza in più)
  • manutenzione sia ordinaria che straordinaria, restauro e risanamento conservativo su parti comuni di condomini residenziali (ad esempio il recupero del sottotetto condominiale)
  • ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi
  • acquisto di box auto pertinenziali
  • eliminazione di barriere architettoniche
  • interventi per prevenire furti
  • bonifica dell’amianto
  • messa in sicurezza contro infortuni.

È possibile detrarre del 50% i lavori di ristrutturazione della tua mansarda, compresa la sostituzione delle finestre, anche per stanze non riscaldate come il sottotetto, l’importante è che l’immobile sia a destinazione residenziale e non commerciale.

La detrazione Irpef del 50% ti viene restituita in 10 rate annuali. Il limite di spesa detraibile è 96mila euro. 

Se per risparmiare ristrutturerai la mansarda o il rustico facendo tu stesso i lavori, senza professionisti esterni, puoi usufruire comunque della detrazione 50%, ma solo per le spese che fai per comprare i materiali utilizzati, non per i lavori che svolgerai tu stesso.

Puoi sfruttare questo bonus anche per sostituire le tue vecchie finestre per tetti con i nuovi prodotti Velux più belli e performanti.

Se hai acquistato un rustico o un sottotetto, puoi restaurarlo con il Bonus ristrutturazioni al 50%: puoi inoltre sostituire le finestre per tetti approfittandone dello sconto immediato in fattura.

Bonus mobili

Molto probabilmente, insieme con i lavori di ristrutturazione del sottotetto o abitazione da ristrutturare, vorrai rinnovarne l’arredamento interno per poterci vivere o con l’obiettivo di affittare i locali. Per te c’è il vantaggioso Bonus mobili. Si tratta di una detrazione fiscale del 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, ma solo se destinati all’arredo di immobili oggetto di lavori di ristrutturazione. Il tetto di spesa detraibile per quest’anno è di 10.000 euro: ti conviene approfittarne, perché scenderà a 5.000 euro nel 2023 e 2024.

cucina con 3 in 1

Ecobonus 2022

Se hai acquistato un immobile riscaldato e hai intenzione di migliorarne le prestazioni energetiche, per te c’è l’Ecobonus, prorogato fino al 31 dicembre 2024. Si tratta della detrazione dal 50% al 65%, a seconda del tipo di lavori che farai. Come per il Bonus ristrutturazioni, anche in questo caso la detrazione ti verrà erogata sotto forma di sconto Irpef in dieci rate annuali di pari importo.

A differenza del Bonus ristrutturazioni, l’Ecobonus è attivabile solo in stanze riscaldate, ma in immobili non solo a destinazione residenziale ma anche commerciale (ad esempio puoi usarlo se hai acquistato un ufficio o laboratorio, purché riscaldati).

Sono detraibili al 65%:

  • gli interventi di riqualificazione energetica globale
  • i lavori di isolamento edilizio
  • l’installazione di pannelli solari
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione con caldaie a condensazione in classe A e sistemi di termoregolazione evoluti
  • la sostituzione di scaldacqua tradizionali con pompa di calore
  • l’acquisto e posa in opera di micro–cogeneratori.

Sono incentivate fino al 50%:

  • la sostituzione delle finestre, infissi e schermature solari
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione in classe A.

Se l’immobile che hai acquistato ha delle finestre per tetti vecchio stile, puoi approfittarne per sostituirle con altre di più belle e performanti con la cessione del credito o dello sconto in fattura per ottenere uno sconto immediato.

Sostituisci le finestre per tetti VELUX e risparmia subito fino al 50% grazie allo sconto in fattura.

Porta nuova luce nel tuo sottotetto e approfitta degli incentivi fiscali. Fino al 31 dicembre.

Scopri come funziona

Super Ecobonus al 110%

Se sei un privato che appena acquistato un rustico o una mansarda, ormai il super Ecobonus è praticamente una missione impossibile: dovresti fare entro il 30 settembre 2022 il 30% dei lavori, per poi concluderli entro il successivo 31 dicembre. Per i condomini c’è, in teoria, ancora tempo fino al 31 dicembre 2023, ma essendo finiti i fondi statali destinati a questi super incentivi, non è chiaro se il Governo li rifinanzierà.

Sismabonus

Archiviato il super Sismabonus, che è in attesa di rifinanziamento statale come il super Ecobonus, è rimasto attivo il Sismabonus classico. Si tratta di un interessante incentivo che puoi sfruttare se vuoi fare degli interventi antisismici, ma solo se l’edificio che vuoi ristrutturare si trova nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) e nella zona 3.

La detrazione “base” per questi interventi è del 50% che sale al 70% se, grazie agli interventi, ottieni una riduzione del rischio sismico che migliora una classe; il Sismabonus sale ulteriormente all’80% se, con i lavori, risultano due classi di rischio inferiori.

Puoi ottenere questo incentivo su un importo massimo di 96.000 euro, ti verrà erogato 5 rate annuali di pari importo.

Sfruttare più incentivi contemporaneamente

Quando si fanno dei lavori di ristrutturazione importanti, la soluzione migliore è sfruttare quanti più incentivi possibili. Ricordiamo che non sono cumulabili, cioè non puoi sfruttare più di un incentivo per lo stesso tipo di lavoro, ma all’interno del cantiere, a seconda del tipo di lavori e dei massimali, puoi far ricadere ciascun lavoro per un incentivo diverso. Ad esempio, la sostituzione dei serramenti può rientrare sia nel Bonus ristrutturazioni che nell’Ecobonus, per capire quale ti conviene dei due (sfruttando la spesa massima detraibile a te più vantaggiosa) ti consigliamo di avvalerti della consulenza di un professionista esperto.

Vuoi un consiglio per scegliere le finestre per tetti più adatte alla tua stanza in mansarda?

Un esperto VELUX è a tua disposizione per guidarti nella scelta e rispondere a tutte le tue domande.

Fissa una telefonata gratuita con un consulente VELUX
Copia il link e condividi Link copiato!

Data:

Autore:

Elena Liziero
Piano Casa Campania
Realizzazione

5 case al mare con mansarda e una vista spettacolare

Cinque case luminose che si affacciano sul mare, con una vista spettacolare e luce proveniente dalle finestre per tetti.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX