Ecobonus tende e tapparelle: detrazioni del 50%

Rinnovato anche quest'anno il bonus fiscale per le tende e tapparelle, che ti rimborsa in 10 anni il 50% della spesa. Ecco quali sono le caratteristiche delle schermature solari per rientrare nell'Ecobonus.

E’ rinnovata anche per il 2020 la detrazione fiscale per le schermature solari. Pur essendo un’agevolazione che riguarda solo gli accessori delle finestre, ha riscosso nel tempo un buon successo: il rapporto dello scorso anno pubblicato da ENEA indica che 1 intervento su 5, tra tutti quelli scelti per risparmiare sui costi energetici, ha riguardato i sistemi per ridurre l’irraggiamento proveniente dal sole.

La Legge di bilancio 2020 conferma che le schermature solari (tende, tapparelle, ecc) rientrano negli interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti che consentono di ottenere la detrazione fiscale del 50% fino ad un massimo totale di spesa di 120.000 €. In sostanza, puoi detrarre fino ad un massimo di 60.000 € per unità immobiliare, la metà di quanto hai speso per le tende e la loro posa dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020. La detrazione consiste in uno sconto fiscale in 10 rate annuali di uguale importo sull’Irpef.

Quali schermature solari sono detraibili?

La norma non specifica limiti di prestazioni o livelli di prestazione minimi della classe di schermatura solare, quindi tutti i prodotti che rientrano nella definizione di schermatura solare beneficiano della detrazione fiscale, come per esempio:

  • le tapparelle
  • le persiane a battente, alla veneziana o a soffietto
  • le tende esterne a bracci pieghevoli o rotanti
  • le tende verticali
  • le tende a rullo
  • i sistemi per ombreggiare i lucernari
  • le tende per le finestre per tetti.

Per ottenere la detrazione, le tende da sole, le tapparelle o i frangisole installati devono rispondere ai questi requisiti:

  • devono essere applicate in modo solidale con l’involucro edilizio e non liberamente montabili e smontabili (non sono agevolabili tende provvisorie smontabili d’inverno)
  • devono essere a protezione di una superficie vetrata
  • possono essere installate all’interno, all’esterno o integrate alla superficie vetrata
  • devono essere mobili, devono cioè permettere gli apporti energetici positivi impacchettandosi (devono essere apribili o chiudibili, le pellicole solari o le schermature fisse non sono per tale ragione detraibili)
  • per le schermature solari vengono escluse quelle con orientamento a nord
  • devono possedere una marcatura CE, se prevista
  • devono rispettare le leggi e normative nazionali e locali in tema di sicurezza e di efficienza energetica.Parete e tende
Ricordiamo che sono incentivatili tende o tapparelle acquistate anche senza la contemporanea sostituzione di finestre.

Che tipo di immobile è incluso nell’Ecobonus?

Puoi usufruire del Bonus tende se la tua casa o mansarda è:

  • un edificio residenziale (o parte di esso) di qualsivoglia categoria catastale purché riscaldato
  • un edificio (o parte di esso) destinato all’attività di impresa o all’attività professionale (quindi anche ristoranti, alberghi o altre attività commerciali) ma con impianto di riscaldamento
  • l’edificio, residenziale o commeciale, alla data della richiesta di detrazione, deve essere “esistente” ovvero accatastato o con richiesta di accatastamento in corso e in regola con il pagamento di eventuali tributi.

In dettaglio, l’immobile nel quale posi le schermature solari deve essere esistente, e questo deve essere dimostrabile con l’iscrizione al catasto o richiesta in corso, oppure attraverso il pagamento di tassa ICI o IMU se dovute. Sono esclusi da questo Ecobonus gli immobili in costruzione o interventi assimilabili come realizzazione ex novo di ampliamenti.

Come ottenere l’Ecobonus

Sono ammissibili all’Ecobonus per tende e tapparelle le spese di:

  • fornitura e posa in opera di tende da sole e pergole
  • eventuale smontaggio e dismissione di tende e tapparelle preesistenti
  • spese per le prestazioni professionali necessarie alla realizzazione degli interventi nonché della documentazione tecnica necessaria.

Per ottenere la detrazione, è importante che tutte le spese siano documentabili e “parlanti” tramite le opzioni bancarie riservate ai bonifici per Ecobonus “riqualificazione energetica” . Per avere accesso a tale rimborso, è necessario utilizzare il corretto modulo di bonifico (le banche e le Poste hanno predisposto una modulistica ad hoc). Anche se esegui il bonifico online devi fare scegliere il giusto modulo inerente al risparmio energetico.

Il bonifico deve contenere:

    • Il riferimento alla ex Legge n. 296/2006
    • Il codice fiscale o P.IVA del beneficiario del bonifico
    • Il codice fiscale dell’ordinante fruitore della detrazione fiscale
    • Il numero e la data della fattura (del materiale o/e dell’installazione). Se la stessa detrazione è richiesta da più intestatari, tutti i documenti dovranno essere intestati con i nomi di tutti i richiedenti e le fatture e bonifici dovranno riportare anche il codice fiscale di tutti gli intestatari.

Se vuoi più informazioni sulle pratiche per ottenere le detrazioni su tende e tapparelle per finestre per tetti, puoi chiedere informazioni a professionisti Velux.

foto autore
Elena Liziero

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Da fienile a studio con mansarda

Un vecchio fienile è stato trasformato in uno studio laboratorio con mansarda pieno di luce e creatività.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX