foto autore
Elena Liziero

Come sfruttare l’Ecobonus per riqualificare il sottotetto

Alcuni lavori per recuperare un sottotetto possono usufruire delle detrazioni per la riqualificazione energetica (o Ecobonus), altri possono rientrare nel bonus ristrutturazioni. Ecco degli esempi.

Per poter usufruire dell’Ecobonus, ricorda l’Enea, ci sono due caratteristiche fondamentali che deve avere il tuo sottotetto:

1 – l’abitabilità

2 – la presenza del riscaldamento.

Recupero del sottotetto con Ecobonus

Per poter ottenere la detrazione del 65% sulla coibentazione di un tetto è necessario che il tuo sottotetto sia abitabile e riscaldato.

Se, invece, non è abitabile o addirittura non praticabile e di dimensioni tanto ridotte da potersi considerare un’intercapedine che fa un corpo unico con la copertura e con il solaio orizzontale che delimita una zona sottostante riscaldata, occorre un tecnico che asseveri questa particolare circostanza. In questo caso, per ottenere la detrazione del 65% il tecnico deve quindi affermare che il sottotetto formi un corpo unico con tetto e solaio in modo da calcolare la trasmittanza complessiva formata da copertura-sottotetto-solaio.

Infine, se il sottotetto è praticabile ma non abitabile e non riscaldato (ad esempio se usato come magazzino), è agevolabile solo la coibentazione tra solaio e ambienti sottostanti riscaldati ma non quella tra le falde della copertura e il sottotetto non riscaldato.

La normativa si limita ad agevolare la protezione di ambienti riscaldati verso l’esterno o verso vani non riscaldati.

Recupero sottotetto e bonus ristrutturazione

Se trasformi un sottotetto in una mansarda hai comunque l’opportunità di accedere alle agevolazioni previste dal Bonus per la ristrutturazione (che prevede detrazioni fiscali del 50%).

Tra gli interventi agevolabili ci sono:

  • la riparazione della mansarda
  • la sostituzione degli apparecchi sanitari ubicati nel sottotetto, le innovazioni con caratteristiche diverse da quelle preesistenti
  • le modifiche interne ed esterne con varie opere edilizie senza modificarne la destinazione d’uso
  • la formazione di una unità immobiliare abitabile nel sottotetto mediante l’esecuzione di opere edilizie varie ( purché già comprese nel volume).

Per qualsiasi dubbio sul tipo di incentivi nei quali possano rientrare i lavori nella tua mansarda, meglio rivolgersi ad un tecnico che può aiutarti anche nel compilare i moduli di richiesta degli incentivi da inviare all’Enea.

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX
Realizzazione

Da sottotetto a mansarda di classe

L’estensione di un appartamento esistente tramite il recupero abitativo di un sottotetto reso luminoso e vivibile dai numerosi punti luce ricavati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide di Mansarda

Scopri tutti i vantaggi del vivere in mansarda