Come illuminare un soppalco

La luce del sole che arriva dalle finestre per tetti è il modo migliore per illuminare un soppalco. Ove non possibile aggiungere nuove finestre, ci sono altre soluzioni per sfruttare e moltiplicare la luce naturale. Eccole.

Il terrazzo a vasca con pareti vetrate

Per un sottotetto nel condominio o in una casa singola, la soluzione per aumentare la luminosità può essere quella di creare una terrazza a vasca o un patio interno con pareti interamente vetrate, dotate di serramenti apribili con vetrate basso-emissive e antieffrazione. Lo spazio al suo interno può essere utilizzato per allestire un giardino a uso esclusivo dell’abitazione.

Porte in vetro

Per fare filtrare la luce naturale, una soluzione efficace è data da porte a tutta altezza in vetro trasparente oppure acidato opaco, secondo la destinazione d’uso degli ambienti. In alternativa, al di sopra di ogni porta si possono realizzare degli inserti in vetro fino a coprire la distanza dal serramento al soffitto: tali elementi sono definiti sopraluce. Un effetto suggestivo si ottiene con l’uso di vetri colorati o decorati.

Tunnel solari

Per illuminare locali e spazi del soppalco, dove è permesso non avere aerazione (disimpegni, bagni di servizio, corridoi), si possono aggiungere i tunnel solari. I tunnel solari si applicano sui tetti e sono composti da una cupola trasparente, un captatore e un condotto interno riflettente che diffonde nell’ambiente in cui sfocia la luce naturale “catturata”.
In termini di conducibilità termica questo prodotto non ha alcuna incidenza poiché offre luce senza calore in estate, mentre la dispersione termica durante l’inverno è ininfluente.

Una finestra interna per il locale cieco

Per risolvere il problema della luce inesistente in un locale cieco adiacente a uno dotato di finestra, si può creare una finestra interna. La luce naturale può filtrare da un locale all’altro tramite una nuova apertura realizzata nella parete divisoria. Tale finestra, realizzata con qualsiasi forma così da risultare anche decorativa, deve essere dotata di vetri, trasparenti oppure opachi, secondo l’uso dei singoli ambienti.

L’inserto in vetro nel pavimento del soppalco

Per illuminare la parte dell’ambiente posta sotto il soppalco ricavato per esempio nel soggiorno di un sottotetto c’è una soluzione molto suggestiva. Con lastre di vetro stratificato antisfondamento inserite nel pavimento del soppalco in modo da risultare complanari con il piano di calpestio, si favorisce il passaggio della luce zenitale proveniente dalle finestre per tetti. Questo rimedio è valido anche per la situazione opposta, ovvero per fare arrivare luce al livello del soppalco dal piano inferiore, se è più luminoso.

La riduzione della parete divisoria

Si può far passare la luce tra due stanze adiacenti anche senza rinunciare alla loro separazione, riducendo l’altezza della parete divisoria, laddove la destinazione d’uso degli ambienti lo permetta. E’ una soluzione che consente la diffusione continua della luce e, se i due locali hanno finestre esposte su lati differenti, consente di prolungare il tempo dell’irraggiamento solare in entrambi. Ove possibile, facendo una modifica ancora più sostanziale, abbattendo l’intera parete divisoria o trasformandola in un muretto basso, ovviamente l’apporto di luce naturale sarà ancora maggiore.

Queste soluzioni richiedono la consulenza di un progettista per verificarne la fattibilità tecnica e per garantire il miglior risultato estetico e funzionale.
foto autore
Elena Liziero

Vuoi saperne di più su come progettare una mansarda accogliente e funzionale?

Quali sono i requisiti normativi, come sfruttare la luce naturale e zenitale, come migliorare il comfort in mansarda. Nella guida “Progettare una mansarda” troverai tutto quello che c’è da sapere per dare più valore all’ultimo piano.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista?  Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Un appartamento con studio in mansarda

La ristrutturazione di un appartamento al piano attico di un antico palazzo di Milano ha permesso di recuperare il sottotetto, ricavando un luminoso studio con lucernari sul tetto.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX