Tutti i costi per ristrutturare una mansarda

Recuperare un sottotetto e trasformarlo in mansarda abitabile prevede diversi lavori di ristrutturazione. Prima di iniziare i lavori è importante avere chiaro il risultato finale che si vuole ottenere e farsi fare dei preventivi. Decidere attentamente dove investire e che livello di finiture scegliere permette di affrontare i lavori di ristrutturazione con le idee chiare.

In una ristrutturazione, per capire i costi, vanno valutate molte variabili come lo stato dell’immobile, il tipo di finiture più o meno pregiate e i lavori da fare: una volta ottenuto un preventivo si può decidere quali sono le voci che prevalgono e come fare per ridurre.

1. Impianti

L’impianto elettrico e idraulico di solito sono la spesa maggiore in un preventivo. Il costo è dato dalla complessità dell’impianto: maggiori punti (luce o idraulici) maggiore è l’importo finale.

Il materiale non ha un costo eccessivo, quello che incide sono le ore di lavoro dell’operaio e dell’artigiano. Nel caso si ristrutturi completamente è meglio concordare una cifra che includa tutto i lavori da fare: in questo caso il costo totale della ristrutturazione sarà maggiore di circa il 30% rispetto a una che non prevede la modifica degli impianti.

2. Demolizioni

Il costo per demolire un muro è molto basso perché è legato solo al tipo da materiale da rimuovere: un muro di mattoni forati viene abbattuto in poche ore, uno in cemento armato richiede più lavoro perché più resistente.

Anche eliminare i rivestimenti non incide molto sul preventivo. Togliere le piastrelle richiede poco lavoro, mentre rimuovere il massetto per inserire delle tracce sul pavimento ha un costo maggiore.

A questi costi va poi aggiunto quello per lo smaltimento dei materiali che può incidere in maniera diversa sul totale a seconda del contesto: sicuramente è più elevato quando si parla di una mansarda in centro storico, dove la logistica può essere un problema, rispetto a una casa in periferia.

3. Materiale da costruzione

Il materiale utilizzato incide molto sul preventivo. Se si devono realizzare delle nuove pareti gli importi possono essere molto diversi a seconda che si scelga di fare un muro in mattoni o in cartongesso.

Per decidere cosa usare va valutato a cosa serve la nuova parete. Nel caso di bagni o cucine la muratura è necessaria per inserire gli impianti, aggiungere piastrelle e installare carichi sospesi.

Se, invece, si devono solo dividere gli ambienti, il cartongesso è la scelta migliore: è facile da montare e l’interno vuoto permette di far passare agevolmente i cavi dell’impianto elettrico.

4. Rivestimenti

mansarda rinnovata

La scelta dei rivestimenti è una delle voci che può incidere maggiormente sul preventivo finale.

Di solito si media tra la qualità del materiale e i metri quadri da rivestire. Grandi superfici, come un pavimento in parquet, possono far risultare un costo totale molto elevato.

Per non far lievitare il preventivo spesso la soluzione è scegliere un materiale di media qualità con un buon prezzo.

Sala da pranzo con finestre

5. Isolamento termico

ristrutturazione

In una ristrutturazione, soprattutto della mansarda, parte importante dei costi è legata all’isolamento.

Oltre a isolare il tetto e le pareti, le finestre per tetti devono essere scelte per dare il massimo delle prestazioni e, allo stesso tempo, rendere la mansarda confortevole e luminosa.

6. Finitura delle pareti

Nel caso di grandi superfici meglio utilizzare tinte chiare che non costano molto e possono essere variate facilmente. Utilizzare tinte cariche, materiali diversi, come la carta da parati, e tecniche particolari può alzare di molto i costi.

In questo caso si può scegliere di valorizzare solo una parete, così da dare un’impronta personale alla stanza senza spendere troppo.

Interventi agli impianti di muratura e isolamento assicurano un maggiore risparmio energetico.

angolo conversazione con finestre

Grazie al nostro configuratore interattivo potete simulare i principali lavori di ristrutturazione del vostro sottotetto, scoprire quanto incidono i lavori di muratura, impianti, clima, rivestimenti, infissi e interventi di isolamento e avere una stima del costo totale e al metro quadro.

foto autore
Stefania Girelli

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come progettare una mansarda accogliente e funzionale?

Quali sono i requisiti normativi, come sfruttare la luce naturale e zenitale, come migliorare il comfort in mansarda. Nella guida “Progettare una mansarda” troverai tutto quello che c’è da sapere per dare più valore all’ultimo piano.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista?  Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

La ristrutturazione di un’ampia mansarda a Monza

I committenti desideravano una mansarda ampia e vivibile, così i progettisti hanno rivoluzionato la pianta e hanno reso la luce naturale protagonista.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX