Bonus Casa 2022: ultime novità

Sono confermati anche nel 2022 tutti i Bonus casa, ma ci saranno molte novità. Il Superbonus al 110% è stato prorogato fino al 2023 ma per le case singole si potrà usufruire dell'agevolazione solo fino al 31 dicembre 2022 e con un reddito sotto i 25mila euro l'anno.

Buone notizie se hai lavori in casa programmati per il prossimo anno: nel 2022 saranno confermati, anche se parzialmente modificati, tutti i Bonus casa. Ecco i principali Bonus casa prorogati e le novità.

Superbonus 2022

Il più generoso, il Superbonus al 110%, è stato prorogato di due anni, fino al 2023, ma solo per i condomini e mini condomini in mono proprietà (fino a 4 unità immobiliari).

Il Superbonus per condomini o edifici plurifamiliari si abbasserà al:

  • 70% per il 2024
  • 65% per il 2025.

Per case singole ci sono importanti novità: si potrà usufruire dell’agevolazione soltanto fino al 31 dicembre 2022, quindi un solo anno di proroga, con un reddito che non superi le 25mila euro l’anno, e gli interventi agevolabili saranno solo per la prima casa.

Chi ha un ISEE superiore ai 25 mila euro potrà sfruttare la proroga al 31 dicembre 2022 solo se alla data del 30 settembre 2021 risulti inviata la CILA asseverata (o, per gli interventi comportanti la demolizione e la ricostruzione degli edifici, tutte le formalità amministrative per l’acquisizione del titolo abilitativo). Altrimenti il limite per terminare i lavori rimane quello del 30 giugno 2022 (già stabilito nel 2021).

Per gli interventi eseguiti da persone fisiche su edifici composti da 2 a 4 unità immobiliari, anche se posseduti in esclusiva o in comproprietà, il termine dei lavori per Superbonus sarà quello del 31 dicembre 2022 se al 30 giugno verrà eseguito almeno il 60% dei lavori, sennò il termine resterà il 30 giugno, lo stesso delle case singole.

La bozza della Legge di Bilancio del 28 ottobre 2021 prevede anche la proroga della cessione del credito e dello sconto in fattura (in alterativa alla detrazione Irpef) fino al 2025 ma se ne parla limitatamente agli interventi che usufruiscono del Superbonus, non per altre detrazioni fiscali.

Il Superbonus al 110% verrà prorogato a tutto il 2022 per case singole, ma solo sulla prima casa e per persone con reddito sotto i 25 mila euro. Per i condomini la proroga del super incentivo è fino al 2023.

Bonus facciate

Verrà prorogato anche il Bonus facciate con un ritocco vistoso della percentuale di detrazione: attualmente al 90%, il prossimo anno calerà al 60%. Se stai facendo o hai intenzione di fare dei lavori che rientrano nel Bonus facciate, per avere la percentuale al 90% hai tempo fino al 31 dicembre 2021 per pagare tutti i lavori da portare in detrazione anche se l’intervento verrò poi eseguito e ultimato dopo il 2021. La detrazione delle spese sostenute nel 2021 va ripartita in dieci quoti annuali di medesimo importo. Dal 1° gennaio 2022 scatta la riduzione di percentuale al 60%.

zona relax in mansarda

Ecobonus, Bonus ristrutturazioni e Sismabonus

Sono confermati per il 2022 sia l’Ecobonus “classico” sia il Sismabonus al 50%.

Ecobonus, Bonus Ristrutturazioni ed anche il Sismabonus, in scadenza al 31 dicembre 2021, vengono prorogati per tre anni e quindi scadranno il 31 dicembre 2024.

Il Bonus ristrutturazioni resta con i vari tipi di lavori incentivati: manutenzione straordinaria (anche ordinaria per i condomini), restauro-risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia. Sarà ottenibile per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2024, con la detrazione del 50% e il limite di 96mila euro.

l’Ecobonus e Sismabonus restano confermati nella percentuale di detrazione sempre fino al 31/12/2024.

Bonus mobili

Anche il Bonus mobili (che può essere attuato solo in caso di ristrutturazione) verrà prorogato al 31/12/2024, ma cambierà, in via eccezionale il tetto di spesa detraibile era stato alzato a 16mila euro nel 2021, dal 2022 scenderà a 5 mila euro.

Riguarderà, come sempre, l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla classe A per i forni, elettrodomestici, le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica, finalizzati però all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

Ricordiamo infine che tutti questi Bonus casa 2022, tra novità e proroghe, sono ancora in fase di discussione e definizione. Bisognerà attendere l’approvazione finale della Legge di Bilancio, a fine anno, per eventuali modifiche o conferme.

foto autore
Elena Liziero

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

7 mansarde perfette per l’inverno

Una collezione di progetti di mansarde dal mood invernale, arredate con camini, stufe e tanto legno.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX