Bonus condomini 2020: tutte le novità

Sono prorogate anche nel 2020 le detrazioni fiscali legate a ristrutturazioni e riqualificazioni energetiche dei condomini, con percentuali molto elevate se combinate con miglioramenti antisismici.

Tutti i bonus per i lavori in condominio sono attivi anche nel 2020, inoltre è stata introdotta anche la novità del Bonus facciate. Ecco tutte le agevolazioni.

Ecobonus condomini

L‘Ecobonus per i lavori in condominio è in vigore fino al 2021 e la percentuale di detrazione aumenta secondo il livello di efficienza energetica raggiunta:

  • 65% è l’aliquota per lavori di coibentazione dell’involucro opaco, pompe di calore, sistemi di building automation, collettori solari per produzione di acqua calda, scaldacqua a pompa di calore, generatori ibridi (pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro);
  • se i lavori di risparmio energetico riguardano anche l’involucro dell’edificio, con un incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’immobile stesso, la detrazione è pari al 70%. Se l’intervento di risparmio energetico migliora la prestazione energetica invernale ed estiva, la detrazione è del 75%.

Per questi lavori, il limite di spesa detraibile è di 40.000 euro per ogni unità immobiliare. Per capire in che percentuale di detrazione rientrano i lavori nelle parti comuni del tuo condominio, è sempre consigliato rivolgersi a un tecnico esperto.

Sismabonus insieme all’Ecobonus

Se oltre ai lavori di efficientamento energetico viene effettuato anche un miglioramento sismico, le percentuali di detrazione Irpef aumentano grazie al Sismabonus.

Il Sismabonus condomini spetta a chi esegue interventi di adeguamento antisismico sulle parti comuni degli edifici nelle zone a rischio sismico più alto: 1, 2 e 3. Più alto è il livello di adeguamento antisismico, più alto sarà lo sconto Irpef, per cui se si passa a:

  • 1 classe di rischio immediatamente inferiore, la detrazione Irpef è all’80%
  • 2 classi di rischio in meno, la detrazione è pari all’85% delle spese sostenute.

Rispetto al limite di spesa di 96.000 euro prevista dal Sismabonus, in questo caso, sommando anche l’Ecobonus, saranno agevolabili le spese fino a 136.000 euro per ciascuna unità immobiliare del condominio.

In condominio puoi richiedere l’agevolazione del 50% per i lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria e per il restauro delle parti comuni. Tra i lavori agevolabili è compresa la sostituzione degli infissi.

Detrazioni 50% per lavori di ristrutturazione condominiali

E’ prorogata al 2020 anche la detrazione IRPEF del 50% per gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni e delle parti comuni condominiali, con un limite massimo di 96.000 euro per ogni unità immobiliare.

Nei condomini si può quindi richiedere l’agevolazione del 50% per le spese sostenute per lavori di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia su tutte le parti comuni.

Alcuni esempi di lavori di manutenzione ordinaria per cui è riconosciuto il bonus ristrutturazioni:

  • installazione di ascensori e scale di sicurezza
  • realizzazione e miglioramento dei servizi igienici
  • sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande e con modifica di materiale o tipologia di infisso
  • rifacimento di scale e rampe
  • recinzione dell’area privata
  • costruzione di scale interne.

Se nel tuo condominio sono state ristrutturate una o più parti comuni, come ad esempio il tetto, la facciata e balconi, tu e gli altri condòmini dovreste avere diritto all’agevolazione che spetta a ciascuno, in base ai millesimi.

Bonus facciate

Il Bonus facciate – novità del disegno di Legge di Bilancio per l’anno 2020 – prevede una detrazione del 90% per il recupero o il restauro delle facciate di case o condomini. Sarebbero inclusi gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, e non sono stati ancora specificati dei limiti di spesa. Tale bonus, che ha la percentuale in assoluto più elevata tra le detrazioni Irpef per i lavori in casa, è ancora in fase di definizione.

foto autore
Elena Liziero

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Appartamenti mansardati per le vacanze in Puglia

Atmosfere tra l’antico e il moderno per due appartamenti mansardati, annessi a un lussuoso albergo in Puglia.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX