Bonus Verde: ecco come sfruttarlo per rinnovare il tuo terrazzo

La primavera è il momento giusto per sistemare il giardino, approfittando dell'incentivo Bonus verde. Se abiti in una mansarda con il terrazzo, puoi sfruttare il Bonus per crearti un'oasi verde. Ecco come.

Anche nel 2020 è stato rinnovato il Bonus verde per lavori di sistemazione delle aree verdi sia di case singole che di appartamenti e pertinenze. Ecco le informazioni utili per poterlo sfruttare al meglio anche per il verde della tua terrazza in mansarda.

In cosa consiste il Bonus verde?

Il Bonus verde ti permette di detrarre dall’Irpef il 36% delle spese sostenute nel 2020 per i lavori di:

  • sistemazione a verde di aree scoperte private
  • creazione di impianti di irrigazione e/o pozzi
  • realizzazione di giardini pensili
  • realizzazione di tetti verdi.

Puoi detrarre fino a 5.000 euro per unità immobiliare, comprensivi delle eventuali spese di progettazione e manutenzione legate ai lavori. In pratica, la detrazione massima è di 1.800 euro (il 36% di 5.000).

Per ottenere il Bonus, devi pagare con strumenti che consentono la tracciabilità delle operazioni (per esempio, attraverso un bonifico bancario, col bancomat o con la carta di credito).

Come funziona il Bonus verde in condominio

Ecco varie casistiche dell’incentivo per giardini e terrazzi in condominio:

  • se abiti in condominio, ogni singolo appartamento, ovviamente compresa la mansarda, può beneficiare dell’incentivo fino a 5.000 euro di spesa. Sono escluse le aree verdi private di negozi e uffici (in sostanza, sono esclusi dal bonus i giardini e terrazzi degli edifici non residenziali)
  • se sei proprietario di un solo appartamento del condominio, puoi raddoppiare il bonus detraendo le spese fino a 5.000 euro sul giardino condominiale e la stessa cifra, ad esempio, sul giardino pensile di cui hai la proprietà esclusiva
  • se possiedi due appartamenti nello stesso condominio o hai ad esempio una seconda casa al mare, magari una bella mansarda con terrazzo, puoi usufruire su entrambe le proprietà dell’intera quota del Bonus verde.
Puoi usufruire del Bonus verde se realizzi un giardino verticale, un orto sul terrazzo o un tetto verde. Il solo acquisto di piante in vaso per il tuo terrazzo, senza altri lavori, non è incentivato.

Quali lavori sono agevolati con il Bonus verde

Sono detraibili tutti i lavori straordinari legati al rifacimento dell’intero giardino, terrazzo o realizzazione ex novo di un tetto verde.

Ad esempio, è detraibile la spesa per:

  • trasformare un cortile in giardino condominiale
  • la risistemazione integrale del giardino condominiale con nuove aiuole, vialetti e recinzioni
  • la realizzazione di fioriere fisse e l’allestimento di un’area verde permanente del tuo balcone o terrazzo
  • la realizzazione di un giardino verticale
  • creare un orto in terrazzo
  • realizzare un tetto verde.

Se compresa in un intervento globale, può beneficiare della sconto anche la spesa di piante e arbusti anche in vasi mobili (i vasi, però, non sono agevolati se acquistati singolarmente, come vedremo nel prossimo paragrafo).
Qui trovi 5 idee per sfruttare il Bonus verde in mansarda.

bonus verde

Quali lavori non sono agevolati con il Bonus verde

Essendo noto come incentivo per il verde di giardini e terrazzi, potresti erroneamente pensare che qualsiasi acquisto relativo alla cura del verde del tuo terrazzo in mansarda possa essere detratto.

Non è così, ci sono delle eccezioni, ecco alcune spese che non possono essere detratte con il Bonus verde:

  • acquisto di attrezzature per la cura e manutenzione del giardino come pale, forbici da potatura, annaffiatoi, etc
  • acquisto di vasi per balcone senza effettuare altri lavori di miglioramento dello spazio verde
  • acquisto di piante che hanno una durata annuale, come piantine da orto o fiori stagionali
  • opere di manutenzione ordinaria annuale dei giardini come la potatura dei rami secchi
  • i lavori eseguiti in economia, ovvero da te stesso, senza essere appaltati a ditte che si occupano di sistemazione del verde
  • il rifacimento del verde su edifici non abitativi (uffici, negozi)
  • gli interventi realizzati su immobili in costruzione.
foto autore
Elena Liziero

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Una mansarda con un ampio terrazzo a Modena

La ristrutturazione dell’ultimo piano di un palazzo storico nel centro di Modena ha dato vita a una mansarda luminosa e dai toni neutri, con un ampio terrazzo di oltre 100 mq.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX