Quali documenti inviare per la sostituzione delle finestre

Ecco tutte le informazioni aggiornate sui documenti da inviare per ottenere la detrazione del 50% per la sostituzione di finestre e serramenti nella tua mansarda.

Se stai sostituendo le finestre, quali documenti devi presentare all’Enea? Quali caratteristiche devono avere le nuove finestre per poter ottenere l’Ecobonus? A queste e altre domande ha risposto l’Enea, all’interno delle FAQ  (Frequently Asked Questions) del sito ufficiale.

Sostituzione di finestre e infissi: i documenti da inviare per l’Ecobonus

L’Enea ricorda che se cambi finestre in una “singola unità immobiliare”, come può essere una mansarda, o anche con destinazione d’uso diversa da quella residenziale (azienda, ufficio, attività commerciale e produttiva) ma univocamente definita come “singola unità” per richiedere l’Ecobonus servono solo due documenti, uno che conservi tu e l’altro che devi inviare all’Enea.

Il documento che devi conservare è la relazione tecnica asseverata da un tecnico abilitato o in alternativa la certificazione del produttore dei serramenti contenente i valori dalla trasmittanza termica dei vecchi e dei nuovi infissi e la verifica che i valori delle trasmittanze termiche (U) dei nuovi infissi siano inferiori a quelli riportati nella tabella 2 dell’allegato B al DM 11 marzo 2008 come modificato dal DM 26 gennaio 2010.

Il documento che devi inviare all’Enea va compilato online (scheda descrittiva) e va inviato via WEB (se hai tutte le informazioni richieste, puoi inviare i moduli anche senza l’aiuto di un tecnico).
salotto con finestre

In tutti gli altri casi (se la sostituzione di finestre fa parte dei lavori in parti comuni condominiali, aziendali, ecc.) devi sempre presentare una relazione tecnica asseverata e la redazione dell’attestato di Prestazione energetica da parte di un tecnico, documenti che devono essere inviati all’ENEA.

Le spese professionali sono ridotte al minimo nel caso di sostituzione delle finestre in quanto l'asseverazione può essere sostituita da una certificazione del produttore.

Sostituzione infissi e quantificazione delle spese professionali

Un utente chiedeva spiegazioni su cosa indicare nella scheda da inviare telematicamente, nella voce ‘costo dell’intervento’: l’Enea ha risposto che il costo delle spese professionali va sommato al costo dell’intervento e inserito nella voce specifica “Costo totale degli infissi”; le spese professionali vanno poi inserite anche nel campo a loro riservato, che si trova in fondo al documento.

L’Enea ha poi spiegato che le spese professionali sono ridotte al minimo nel caso di sostituzione d’infissi: quando si tratta di finestre, l’asseverazione può essere sostituita da una certificazione fornita direttamente del produttore. Inoltre, specifica Enea “non è richiesto l’attestato di prestazione energetica e i dati possono essere trasmessi dall’utente finale senza l’intervento di un tecnico”.

Certificazione serramenti: calcolo semplificato per produttori

Nella certificazione per il cliente il produttore deve:
1) attestare che i valori della trasmittanza termica degli infissi installati siano conformi a quanto prescritto dal DM 11/3/08 come modificato dal D.M. 26/1/10
2) riportare i valori di trasmittanza termica degli infissi dismessi in un campo del modulo appositamente predisposto; nel caso in cui questa trasmittanza non sia nota, possono stimarne i valori.

Una volta che i produttori di serramenti hanno predisposto questa documentazione, diventa molto più semplice per te presentare la domanda di Ecobonus all’Enea.

foto autore
Elena Liziero

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

Ristrutturazione di una casa con zona notte in mansarda

Grazie ad un'attenta ristrutturazione, un ex edificio industriale è stato trasformato in una casa luminosa, capace di sfruttare anche gli spazi del sottotetto per la zona notte.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettistaSei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX