Superbonus 110%: pubblicati i Decreti attuativi e le norme tecniche

Il Decreto Interministeriale definisce i requisiti tecnici e i massimali di costo dei lavori che possono usufruire degli ormai noti Superbonus al 110%. Ecco come ristrutturare la tua mansarda con gli incentivi più convenienti di sempre.

Nel Decreto da poco approvato che definisce costi e requisiti dei Superbonus è stata ampliata la possibilità di applicare l’incentivo anche alle porte d’ingresso che, oltre alle finestre, sono detraibili se contribuiscono a migliorare l’efficienza energetica. Rivediamo come richiedere i Bonus al 110%, ora che, grazie ai Decreti attuativi, finalmente possono partire i lavori.

Cos’è il Super Ecobonus

Ricordiamo che il Super Ecobonus è una nuova agevolazione fiscale che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi in ambito di:

  • efficienza energetica
  • installazione di impianti fotovoltaici
  • installazione infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Le nuove detrazioni si aggiungono alle detrazioni già previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.

In dettaglio, il Super Ecobonus al 110% è previsto per questi tre tipi di lavori:

  • isolamento termico superfici opache verticali, orizzontali e inclinate (quindi anche isolamento del tetto) che riguardino oltre il 25% dell’intonaco
  • impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda
  • impianti a pompa di calore e condensazione.

Se, in contemporanea con almeno uno di questi tre lavori principali previsti dal Superbonus, fai anche altri interventi di ristrutturazione della mansarda che rientrano nel vecchio Ecobonus – che prevede l’incentivo dal 50 al 65% – anche questi lavori “secondari” diventano detraibili con il 110%. Potrai quindi migliorare il comfort e l’efficienza energetica usufruendo del super incentivo al 110% per altri lavori, tra i quali i più comuni sono:

L’importante è che le nuove finestre per tetti, tende e oscuranti migliorino le prestazioni energetiche della tua mansarda e siano eseguiti insieme ad almeno uno dei tre interventi incentivati con il Super Ecobonus, come ad esempio lavori di isolamento del tetto e delle pareti.

Caratteristiche per poter accedere al Super Ecobonus:

  • conseguire il miglioramento di almeno 2 classi energetiche da dimostrare attraverso l’APE (attestato di prestazione energetica, ex certificazione energetica)
  • la mansarda non deve appartenere ad una categoria di immobile di lusso
  • devi rispettare le prescrizioni dei decreti attuativi (qui trovi il link al sito del Governo dove sono definiti tutti i massimali dei costi e altre caratteristiche tecniche da rispettare per ottenere il bonus).
Il Governo ha pubblicato tutti i modelli e massimali dei costi: è fondamentale affidarsi a tecnici esperti per svolgere i lavori al meglio sfruttando gli incentivi secondo tutti i parametri previsti dalla Legge.

super Ecobonus
Il Super Sismabonus

Il super Sismabonus incentiva i lavori di “adeguamento sismico” e “miglioramento sismico” che praticamente sono gli stessi del precedente Sismabonus, cambia solo la percentuale di detrazione, innalzata al 110%. Ecco quali sono i lavori detraibili:

  • demolizione e ricostruzione totale
  • interventi di miglioramento che hanno l’obiettivo di aumentare la sicurezza strutturale preesistente
  • interventi di riparazione locali: cioè lavori su singoli elementi strutturali.

Gli interventi per essere incentivabili devono essere fatti solo su zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) e nella zona 3, resta esclusa solo la zona 4.

Cosa cambia con i Decreti attuativi?

Per te che devi restaurare la mansarda, di fatto non cambia molto. Si tratta di regole che dovranno seguire strettamente sia l’impresa che i liberi professionisti che eseguiranno i lavori (sia per quanto riguarda le prestazioni energetiche che per i massimali di costo). Normative sono state emanate anche per i professionisti che dovranno asseverare le certificazioni energetiche: se, a seguito di controlli, venissero rilevate non conformità con la norma, non verrebbero erogati gli incentivi e sono previste sanzioni. Per questo tipo di incentivi è fondamentale avvalersi dell’aiuto di professionisti esperti.

foto autore
Elena Liziero

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Realizzazione

8 camere da letto con vista sul cielo

8 progetti in cui il sottotetto è stato trasformato in una camera da letto luminosa e confortevole

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX