Incentivi fiscali 2021 per la ristrutturazione del sottotetto: quali sono e come funzionano

Recuperare un sottotetto è sempre conveniente: il Bonus ristrutturazioni ti fa spendere la metà, crei una nuova stanza senza dover trasferirti, aumenti il valore della tua abitazione, ecc. Ecco come ottenere la detrazione.

Recuperare un sottotetto è molto vantaggioso ed è anche ecologico, perché non fa consumare nuovo suolo ma permette di riutilizzare spazi abitativi già esistenti. Se hai un sottotetto da ristrutturare, praticamente tutte le regioni italiane hanno delle Leggi per il recupero dei sottotetti che ti permettono di rendere abitabili spazi al di sotto dell’altezza media e minima richieste per le altre stanze della tua casa. Inoltre, i tuoi lavori beneficeranno di vantaggiosi incentivi fiscali. 

L’incentivo pensato proprio per rendere più convenienti i lavori di ristrutturazione è il Bonus ristrutturazioni: prorogato dalla Legge di Bilancio fino al 31 dicembre 2021, ti consente di accedere ad un rimborso Irpef del 50% per le spese sostenute per il recupero del sottotetto, fino ad un massimo di 96.000 euro.

Detrazioni per la ristrutturazione: quali lavori sono detraibili

Puoi richiedere la detrazione del 50% per:

  • lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su parti comuni di edifici residenziali (condomini)
  • interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e pertinenze.
cameretta con finestre

Quali spese sono detraibili al 50%

Ecco alcuni esempi di lavori detraibili al 50% con il Bonus ristrutturazioni:

  • manutenzione sia ordinaria che straordinaria, restauro e risanamento conservativo su parti comuni di condomini (ad esempio ridipingere i muri esterni e/o le scale del condominio)
  • manutenzione solo straordinaria e lavori di ristrutturazione edilizia su case residenziali (per esempio la ristrutturazione del sottotetto)
  • sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande e con modifica di materiale o tipologia di infisso
  • installazione di ascensori e scale di sicurezza
  • realizzazione e miglioramento dei servizi igienici (ad esempio creando un nuovo bagno in mansarda)
  • rifacimento di scale e rampe
  • costruzione di scale interne (ad esempio per raggiungere la tua nuova mansarda)
  • adozione di misure finalizzate a prevenire atti illeciti da terzi (es. sistemi di allarme)
  • cablatura degli edifici e contenimento dell’inquinamento acustico
  • opere volte a evitare infortuni domestici
  • ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi (terremoto, dissesto idrogeologico)
  • realizzazione di autorimesse o posti auto
  • eliminazione di barriere architettoniche
  • spese per il risparmio energetico (es. l’installazione di un impianto fotovoltaico)
  • misure antisismiche
  • bonifica amianto.
Anche la sola sostituzione delle finestre per tetti del tuo sottotetto con altre nuove e più performanti rientra nella detrazione per la ristrutturazione al 50%. E con lo sconto in fattura, puoi avere subito le nuove finestre a metà prezzo.

Cosa fare per ottenerlo

Per ottenere il Bonus ristrutturazioni dovrai saldare le fatture relative ai lavori incentivabili con un bonifico bancario o postale parlante, all’interno del quale devi indicare i seguenti dati:

  • causale del versamento: Bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/1986
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • codice fiscale o Partita Iva del beneficiario del pagamento.

Puoi richiedere il Bonus ristrutturazione anche se i lavori sono stati pagati con un finanziamento.

Anche per i lavori conclusi del 2021, se rientrano in quelli con obiettivi di risparmio energetico, dovrai inviare una comunicazione all’Enea.
Per saperne di più scarica l’ebook sul bonus del 50% per gli interventi di ristrutturazione: Clicca qui

Se, invece di una semplice ristrutturazione del sottotetto, hai in programma di fare lavori di miglioramento energetico della tua abitazione (isolamento su oltre il 25% della superficie disperdente e/o installazione pompa di calore) potresti rientrare nel più generoso super Ecobonus al 110%: qui trovi un articolo specifico.

cucina

Bonus mobili

Se ristrutturi il sottotetto c’è una detrazione collegata, il Bonus mobili, che nel 2021 è più generosa di sempre.

Si tratta di una detrazione fiscale del 50% per tutti i mobili ed elettrodomestici in classe A+ (A per i forni) acquistati per arredare l’immobile oggetto del restauro. Quest’anno la cifra massima che rientra nella detrazione è di ben 16 mila euro, 8 mila dei quali ti verranno restituiti sotto forma di sconto Irpef in 10 rate annuali.

La data di inizio dei lavori di ristrutturazione deve essere necessariamente precedente quella dell’acquisto dei mobili o degli elettrodomestici oggetto della detrazione Bonus mobili.

In pratica puoi ottenere questa detrazione solo se cambi arredi o elettrodomestici che arrederanno la parte ristrutturata della tua abitazione.

Sconto in fattura

Il Bonus ristrutturazioni ha tre modalità di fruizione:

  • quella classica è lo sconto Irpef in 10 rate annuali
  • la cessione del credito a intermediari finanziari
  • oppure, se il fornitore lo concede, anche il praticissimo sconto in fattura. Se ad esempio cambi i vecchi lucernari con delle moderne, belle e performanti finestre per tetti VELUX, se il fornitore offre questa possibilità, puoi acquistarle direttamente a metà prezzo.

Sostituisci le finestre per tetti VELUX e risparmia subito fino al 50% grazie allo sconto in fattura.

Porta nuova luce nel tuo sottotetto e approfitta degli incentivi fiscali. Fino al 31 dicembre.

Scopri come funziona
Sostituisci le finestre per tetti VELUX e risparmia subito fino al 50% grazie allo sconto in fattura. Scopri come funziona
foto autore
Elena Liziero

Articoli correlati

Vuoi saperne di più su come funziona il bonus fiscale del 50%?

Ristrutturare il sottotetto costa la metà, grazie alla detrazione IRPEF del 50%. Nella “Guida al bonus fiscale del 50%” troverai tutto quello che c’è da sapere sull’incentivo per gli interventi di ristrutturazione.

Scarica la Guida Cerchi il supporto di un professionista? Contatta un progettista del Club VELUX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

camera in mansarda
Realizzazione

Cascina Borgofrancone, un agriturismo sulle rive del lago di Como

Cascina Borgofrancone è un'azienda agrituristica a Gera Lario con spazi verdi e zone relax, ottimo punto di partenza per attività all'aria aperta.

Club progettisti VELUX

E' arrivato il momento di ristrutturare il sottotetto? Trasformalo in una luminosa mansarda. Affidati all'esperienza del Club Progettisti VELUX.

Trova un progettista Sei un progettista? Scopri i vantaggi del Club VELUX